Colle di Val d'Elsa
Colle di Val d'Elsa

La Giunta comunale ha deliberato esoneri e rimborsi dei servizi a domanda individuale interrotti a causa del Coronavirus e la messa in sicurezza delle scuole presenti sul territorio

La giunta comunale di Colle di Val d’Elsa ha messo a punto un atto unico relativo agli esoneri e ai rimborsi dei servizi a domanda individuale per l’anno 2019 che si sono interrotti a causa del coronavirus nello scorso mese di marzo.

La giunta ha deliberato i rimborsi per le famiglie colligiane che non hanno potuto usufruire del servizio scuolabus nel periodo di chiusura imposto dal Covid-19. Al tempo stesso l’Amministrazione comunale ha deciso l’esonero per i servizi del nido e di mensa scolastica a partire dal 1 marzo come già annunciato durante il consiglio comunale da parte dell’assessore all’istruzione Cortecci.

Contemporaneamente, attraverso il prezioso confronto con i dirigenti scolastici, gli uffici comunali stanno lavorando alla verifica dei requisiti per la riapertura in sicurezza delle scuole presenti sul territorio. In queste settimane si sono svolti dei sopralluoghi nelle scuole per valutare la condizione degli immobili e ipotizzare eventuali interventi di manutenzione straordinaria tali da consentire una riapertura in totale sicurezza. Nelle ultime settimane sono stati avviati lavori di tinteggiatura delle scuole comunali, lavori al plesso di via XXV Aprile corpo sud, alla scuola dell’infanzia di via Volterrana mentre altri interventi saranno attivati al nido comunale e alla scuola dell’infanzia di Gracciano nelle prossime settimane. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui