L’assessore ai lavori pubblici Nardi: “Solo successivamente all’avvio dei lavori sarà possibile comunicare i tempi della riapertura della viabilità a doppio senso di circolazione su Via Livini”

“Le indagini svolte hanno confermato la presenza di acqua superficiale nella zona di frana sotto il convento di San Francesco. Le forti piogge dello scorso settembre hanno quindi innescato lo scivolamento di un tratto della scarpata della strada. Adesso occorrerà realizzare dei sondaggi per verificare la qualità e la tipologia dei materiali impiegati nella realizzazione della strada. Questo per acquisire ulteriori informazioni ed aumentare il quadro conoscitivo necessario per definire al meglio l’intervento per la messa in sicurezza della strada stessa”.

A Colle di val d’Elsa consegnate nei giorni scorsi le relazioni con i risultati delle indagini geofisiche eseguite in via Livini rese necessarie a seguito di un movimento franoso alla fine dello scorso mese di settembre. Le indagini si sono svolte come aveva già comunicato l’amministrazione comunale, nel periodo tra il 20 e il 23 dicembre. Le indagini hanno comportato anche la chiusura per alcune ore del transito veicolare sulla strada. In seguito ai risultati, i tecnici dell’amministrazione colligiana e i professionisti incaricati di svolgere lo studio della frana hanno avuto conferma di alcune ipotesi fatte con i sopralluoghi svolti sulla frana.

“Molti cittadini in questi giorni ci stanno chiedendo notizie e tempi sulla riapertura – sottolinea Stefano Nardi, assessori ai lavori pubblici – posso dire che per l’Amministrazione comunale, pur in una situazione di straordinarietà, questo intervento rappresenta una priorità che ha tutta l’attenzione richiesta in questi casi. Stiamo procedendo secondo le modalità operative previste. Prima di procedere con l’intervento occorre ancora terminare le indagini esplorative che ci consentiranno di approfondire il quadro conoscitivo. Nel bilancio di previsione destineremo più risorse rispetto quanto abbiamo fatto gli anni precedenti e quindi mi sento di dire che non appena sarà terminata la fase di progettazione partiremo con i lavori. Solo successivamente all’avvio dei lavori sarà possibile comunicare i tempi della riapertura della viabilità a doppio senso di circolazione su Via Livini” conclude Nardi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui