Saranno le zone dell’ Appennino fiorentino e aretino ad essere maggiormente interessate dal rischio neve nella giornata odierna. La Protezione civile regionale ha diramato l’allerta anche per le basse quote

Potrebbe nevicare anche a bassa quota nella giornata del 10 gennaio.

Temperature bassissime, sono previsti accumuli di neve in collina fino a circa 10 centimetri anche a quote inferiori ai 200 metri ma con accumuli inferiori a 2 centimetri.

Codice giallo non solo per rischio neve, anche per vento, dalle ore 10 alle ore 20 di lunedì 10 Gennaio. Le province interessate sono quelle di Arezzo, Firenze, Livorno, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato e Siena.

Neve arrivata nella giornata di domenica sull’Aretino che ieri si è risvegliato imbiancato. La neve è caduta anche sul Mugello e sul Chianti dove sono entrati in funzione i mezzi per spalare la neve dai passi e dalle strade montane e collinari.

Coldiretti Toscana ha messo a disposizione i trattori attrezzati per liberare le strade dai cumuli di neve.

Il giornalismo è una professione che non si sceglie, è lui che sceglie te. Ho sempre creduto che il valore di un vero professionista sta nel fatto di mettersi completamente a servizio del "racconto", stare un passo indietro piuttosto che sentirsi gli attori di ciò che scriviamo. Noi siamo solo il tramite per far arrivare il "racconto". Per questo prendo in prestito le parole di Joseph Pulitzer per ricordare la raccomandazione più importante: "Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce."

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui