Il sindaco di Siena occupa il 78° posto, ultimo in graduatoria

Non certo il migliore dei risultati per Siena e il suo primo cittadino. Nella classifica del Sole 24 Ore sul gradimento di governatori di regione e dei sindaci dei capoluoghi italiani, infatti, Luigi De Mossi occupa l’ultima posizione disponibile in graduatoria: un 78° posto che scotta e che mette in luce alcune difficoltà avute dal capolista della Lega dall’anno della sua elezione. In 4 anni, con la pandemia in mezzo, il sindaco senese ha perso il 6,8% nelle preferenze dei suoi concittadini, passando da 50,8 a 44%. Un risultato – se così si può definire – estremamente significativo e che va di pari passo con quello del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

L’ex presidente del Consiglio Regionale è nella metà inferiore della classifica, al decimo posto, su 18 totali: detiene, al momento, il 46% del gradimento, tre punti in meno rispetto alla precedente rilevazione (in cui era al 49%). Giani risulta essere uno degli undici presidenti che, rispetto al momento dell’elezione, ha perso più popolarità in assoluto. Nelle due classifiche prese in considerazione, a regnare sovrano é il nord, da una parte con Luigi Brugnaro – sindaco di Venezia – e dall’altra Luca Zaia del Veneto, che tiene il primo posto nonostante la perdita di 4 punti percentuali rispetto al 2021.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui