Giovedì 14 alle ore 18.00, nella sede museale della Contrada torna “Overtures. Incontri tra musica e cultura in Cripta”

“Tra appartenenza e omologazione: vivere l’identità nell’epoca dei social, della radio e della tv” è questo il tema che Massimo Bernardini tratterà nell’incontro pubblico che giovedì 14 ottobre alle ore 18.00, la Contrada della Chiocciola organizza a Siena nella sua sede museale.

Nell’ottica di valorizzare il ruolo originario delle contrade come centri di aggregazione e promozione sociale e culturale, la Chiocciola torna a proporre “Overtures. Incontri tra musica e cultura in Cripta”, appuntamenti in cui l’idea dell’apertura, del dialogo, del confronto sono fondanti.

Massimo Bernardini, giornalista, autore e conduttore televisivo, incontrerà il pubblico senese nella suggestiva sede museale della Contrada, per un confronto su come i nuovi linguaggi e i nuovi strumenti che caratterizzano la comunicazione contemporanea investano e interroghino anche tradizioni secolari come quella del Palio.

Ad arricchire l’intervento di Massimo Bernardini ci sarà il flauto di Giuseppe Restaino, giovane talento dell’Istituto superiore di studi musicali “Rinaldo Franci” di Siena.

L’evento si inserisce nel calendario di “Il Festival dell’italiano. Visioni. Retrospettive, scenari, nuovi linguaggi”.

L’ingresso è aperto al pubblico fino al massimo dei posti disponibili. In considerazione delle normative anti covid, la prenotazione è obbligatoria. Per prenotarsi dovrà essere inviata una mail all’indirizzo: cancelleria@contradadellachiocciola.it

L’accesso alla Cripta avverrà da via San Marco, 37. Sarà obbligatorio esibire il green pass e indossare la mascherina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui