Turillazzi: “L’interesse delle aziende della Valdichiana ci ha spinti a dare loro un servizio di miglior qualità”

La mission di Terrecablate è quella di investire per garantire maggiore copertura del territorio e servizi sempre più efficienti. Per questo, nel piano di sviluppo 2021 ha posto l’attenzione anche sull’area della Valdichiana, per un intervento di tipo strutturale. È stata, infatti, completata l’installazione di una nuova centrale a Chianciano che sfruttando le stesse tecnologie utilizzate nelle aree metropolitane, consentirà di allacciare alla rete centinaia di aziende. Il nuovo impianto tecnologico della cittadina termale agirà su tutta l’area circostante aumentando la capacità di connessione anche a Montepulciano, Sarteano, Cetona, Chiusi e San Casciano dei Bagni.

“L’interesse manifestato dalle aziende della Valdichiana per i nostri servizi ci ha spinto a installare una nuova centrale a Chianciano aumentando la capacità di collegare nuovi clienti – spiega l’amministratore unico di Terrecablate, Marco Turillazzi –, finora il traffico generato da quelle aree si concentrava sul pop di Buonconvento e su quello di Torrita, ora avremo maggiori margini e riusciremo a garantire collegamenti in fibra fino a 1000 mega”.

Grazie a questa nuova struttura, Terrecablate potrà erogare collegamenti e servizi in fibra ottica con potenzialità sempre maggiori e darà così una risposta concreta alle attività industriali e artigianali del territorio della Valdichiana che chiedevano di potersi allacciare alla rete con servizi particolarmente performanti.

“Questo intervento rientra nel piano di sviluppo della nostra azienda – prosegue Turillazzi –, ma va visto anche in un’ottica di un nuovo progetto benefit, che ci consentirà in futuro anche di ampliare la nostra rete e portare la fibra in territori a scarso interesse commerciale, replicando quanto stiamo facendo con il progetto presentato per Radicondoli. Terrecablate, trasformata in società benefit l’8 marzo scorso, ha tra i suoi obiettivi il superamento del digital devide in provincia di Siena per contribuire al benessere e allo sviluppo del territorio di appartenenza. Per questo destinerà parte dei suoi utili alla realizzazione di determinati interventi alla rete poco redditizi per le multinazionali delle telecomunicazioni, superando così il gap infrastrutturale”.

L’istallazione della nuova centrale di Chianciano da parte di Terrecablate garantirà centinaia di accessi per le nuove utenze industriali e commerciali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui