Appiccicaticci de niù sciò fa tappa a Chianciano. Venerdì 24 luglio lo spettacolo d’improvvisazione teatrale con Renato Preziuso

Sarà uno spettacolo d’improvvisazione teatrale ad aprire, venerdì 24 luglio, il Festival Chianciano Terme da vivere che si svolgerà anche in questa estate segnata dal Coronavirus grazie allo sforzo e all’impegno del Comune e delle Terme.

“Un Festival che valorizza la bellezza dei luoghi e dei grandi parchi naturali della cittadina” sottolineano gli organizzatori, i giovani della Cooperativa Combo Produzioni.

Nel cuore del centro storico, nella piazzolina dei Soldati, il 24 luglio il gruppo degli Appiccicaticci (legato alla storica compagnia chiancianese Voci e progetti) porterà in scena Appiccicaticci de niù sciò, uno spettacolo che ha già avuto importanti riscontri in prestigiose rassegne italiane e che propone improvvisazioni attingendo all’immaginario collettivo legato ai grandi cult di cinema, musica e teatro coinvolgendo il pubblico (nel pieno rispetto del distanziamento sociale) in giochi di parole e scambi di battute.

Grandi mattatori gli attori Renato Preziuso e Tiziano Storti accompagnati dalla musica live di Alessio Granato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui