bettollini chianciano

Nicola Bettollini, candidato sindaco con la lista “L’unità” a Chianciano Terme, annuncia di ritirare la sua candidatura: “La mia non è una fuga dalla politica, un Comunista non scappa mai dai suoi impegni, può prendersi una pausa ma torna sempre a lottare”

Nicola Bettollini, già segretario provinciale Senese della Costituente Comunista (Associazione per l’unità dei Comunisti), era sceso in campo nel novembre scorso per le elezioni comunali del 2024, guidando la lista “L’unità”. Una scelta che aveva diviso il fronte di sinistra di Chianciano Terme, con la candidata Grazia Torelli, invece, alla guida di una lista civica progressista.

Le parole di Nicola Bettollini

“Cittadine e cittadini, Compagne e Compagni, è con estremo rammarico che vi comunico le mie dimissioni da candidato Sindaco di Chianciano Terme” esordisce così il messaggio di Nicola Bettollini, che annuncia il suo ritiro dalla corsa per primo cittadino.

“Vi sono momenti nei quali, si devono prendere decisioni difficili che da una parte procurano un certo dispiacere ma dall’altra, danno sollievo a chi ha bisogno. Le motivazioni sono personali. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno dato sostegno alla lista ed agli ideali che ne hanno chiarito l’identità. Il progetto non è abiurato ma solamente rimandato“.

“La mia non è una fuga dalla politica, un Comunista non scappa mai dai suoi impegni, può prendersi una pausa ma torna sempre a lottare per gli ideali di uguaglianza, libertà, condivisione e per i diritti sociali. I punti del programma di lotta, sono è rimangono dei punti fermi, invito le altre liste a riprenderli in toto per il bene della città, a mio parere, gli unici che potrebbero dare sollievo e ringrazio di cuore, tutti coloro che hanno approvato tali punti.

“Invito la cittadinanza a prendere l’iniziativa, a lottare per i propri ideali ed a pungolare sempre e comunque chi ricopre cariche politiche e chi milita con passione. Non è un addio è un arrivederci, ci sarà sempre bisogno di chi lotta per chi ha bisogno. Hasta la victoria siempre a Chianciano e nel mondo. P.S. Forza Virtus!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui