e incertezze del basket e della federazione: parola ai protagonisti del basket senese. Gabriele Voltolini, direttore sportivo della Virtus Siena

Siamo arrivati ormai ad un punto dell’anno in cui ormai i roster delle varie squadre dovrebbero già essere delineati. Purtroppo causa coronavirus i campionati non sono finiti e molte società di piccolo taglio si sono ritrovate ad avere in mano grandi buchi economici. Tutto ciò ha fatto in modo che molte società non avessero la possibilità economica per potersi iscrivere nuovamente allo stesso campionato, provocando così un susseguirsi di ripescaggi e promozioni dirette infinito. Il problema? La totale assenza della Federazione in un momento critico come questo. Sappiamo infatti poco o niente di quello che riguarda la prossima stagione, qualsiasi sia la categoria, che sia serie A (notizia di pochi giorni fa riguardo la ripartenza entro Ottobre) o che sia Dnb dove solo nei primi giorni di Agosto si è saputo della partecipazione di San Giobbe Chiusi. Il punto è che dopo che verrà data la notizia sul campionato a cui dovranno partecipare, le società dovranno armarsi per un mercato più competitivo che mai, e istantaneamente organizzarsi per iniziare una preparazione atletica adeguata. Vediamo adesso l’opinione a riguardo di qualcuno che vive la situazione da protagonista: Gabriele Voltolini dirigente Virtus Siena.

“Ad ora noi intesi come Virtus Siena e quindi come Serie C Gold brancoliamo nel buio”

“Brancoliamo nel buio”. Queste le parole di Gabriele Voltolini: il dirigente rossoblu ci spiega come la Fip ancora non abbia fornito informazioni riguardante la stagione 2020-2021. “Le poche informazioni trapelate riguardano il numero dei partecipanti e chi saranno le società nel nostro campionato, cosa che a noi interessa secondariamente vista la nostra sicurezza di prendere parte alla C Gold”. La Virtus Siena infatti dopo l’ultimo campionato disputato nella zona alta del girone aveva la sicurezza di ripetersi nella serie e quindi di agire prima della altre concorrenti sul mercato, che sembra addirittura finito per la formazione allenata da Andrea Spinello. Dunque l’interesse primario per la squadra senese sarebbe quello di sapere le date della ripresa dei campionati come afferma il dirigente rossoblu. “Il nostro preparatore atletico in accordo con lo staff e la squadra ha assegnato un programma individuale a ogni componente del roster per riprendere la forma al meglio dopo il lungo periodo di stop. Ad ora abbiamo optato per il 31 di Agosto come data probabile per l’inizio della preparazione visto che le voci danno la seconda metà di Ottobre come periodo della ripresa dei campionati”.

“Sperando che le cose vadano per il verso giusto mi auspico una ripresa con il pubblico, bene anche con la capienza limitata”.

Parlando invece a livello nazionale, visto le grosse incertezze che riguardano anche le serie maggiori, Voltolini si dichiara fiducioso. “Non sarebbe la stessa cosa giocare senza pubblico, mi auguro che le cose tornino alla normalità il prima possibile. Sono fiducioso per quanto riguarda la ripresa a porte aperte. Giocare con il pubblico ti dà qualcosa in più, non è la stessa cosa. Vedendo anche le linee tracciate dai presidenti di A e A2 credo che si cercherà una soluzione per ripartire il più normalmente possibile, va bene anche in caso di riapertura a capienza limitata- afferma il dirigente rossoblu- la pandemia è stata un brutto colpo per tutti speriamo di uscirne presto e nelle condizioni migliori possibili.” Non resta dunque che aspettare le linee guida della Federazione per delineare un profilo di quelli che saranno i gironi dei campionati delle senesi. Notizia di pochi giorni fa quella di Chiusi in Dnb mentre ancora non sappiamo niente di ufficiale riguardante il Costone, richiedente ripescaggio in C Gold. La Virtus comunque nonostante i disagi ha una base solida su cui poter contare (vista anche la situazione più tranquilla rispetto a tante altre) grazie all’impegno di una società che lavora da anni per far andare le cose sempre per il meglio.

21 nato a Siena, studente di Scienze della comunicazione, grande appassionato di Basket e innamorato della mia città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui