Allo scultore Luca Cataldi il premio realizzato da Eugenio Taccini per l’artigianato

ono la Compagnia dei Folli Accademia Creativa coloro che quest’anno si aggiudicano il Chiodo d’Oro, il riconoscimento che ogni anno viene conferito a Mercantia, Festival Internazionale del Quarto Teatro, a uno o più artisti che hanno avuto un ruolo significativo nella manifestazione in memoria di Giancarlo Masini, conosciuto come “Beppe Chiodo”.


I premiati. La Compagnia dei Folli nasce nel 1984 da un gruppo di giovani attori che, ispirandosi ai grallatores medievali, racconta storie e leggende attraverso uno strumento particolare: i trampoli. Negli anni, l’esperienza maturata nel teatro di strada, unita alle sperimentazioni con tecniche di alpinismo e speleologia, porta gli artisti ad utilizzare nuovi strumenti. Nel programma di quest’anno di Mercantia la compagnia è presente con tre spettacoli: Swaylove, che narra la storia di due innamorati che si incontrano e si muovono su sway pole (pali oscillanti), Le fate stagioni, una sfilata straordinaria che celebra il ciclo annuale della natura, e Intrecci verticali, la spettacolare danza verticale sulla facciata di Palazzo Pretorio.

Accademia Creativa è una compagnia teatrale che organizza spettacoli itineranti o di piazza con performance di fuoco medievale, diavoli su carri, danza aerea, esperienze pirotecniche o di luce, artisti in maschera e farfalle luminose. Quest’anno a Mercantia si esibisce con Note di strada con pianoforte e violino si muovono per le vie del paese, suonando ogni genere di musica, e Fire Show, spettacolo che contiene danza acrobatica sui trampoli, giocoleria di fuoco, effetti led, effetti pirotecnici, duello di fuoco con trampoli, danza aerea, meravigliosi costumi e maschere di cuoio.


La celebrazione. Alla premiazione erano presenti Alessandro Gigli, direttore artistico di Mercantia, il sindaco Giacomo Cucini e Saverio Masini, figlio di Giancarlo, oltre a numerosi artisti. L’evento, diventato ormai un appuntamento fisso all’interno della programmazione di Mercantia, rappresenta un momento di forte commozione, un’occasione di incontro e ritrovo con gli artisti anche delle passate edizioni per rivivere insieme ricordi, aneddoti, esperienze.


“Questo premio vuole essere un sincero ringraziamento a due compagnie di artisti protagoniste delle ultime edizioni di Mercantia, regalandoci spettacoli commoventi e davvero emozionanti – ha commentato il sindaco di Certaldo Giacomo Cucini -. Il successo delle iniziative in programma non si guarda soltanto con il numero degli spettatori o con i conti in bilancio, ma anche e soprattutto con il cuore e le sensazioni trasmesse, che restano indelebili nella memoria di ognuno di noi. In entrambi i casi il Chiodo d’Oro di quest’anno è davvero meritato, per l’empatia creata con il borgo e per aver inquadrato bene quella gioia e quel batticuore che Alessandro Gigli, con la sua direzione artistica, voleva dare”.

Hanno ritirato il premio Carlo Lanciotti (Compagnia dei Folli) e Luca Sargenti (Accademia Creativa).
Alla figura di Giancarlo Masini, il Comune di Certaldo ha intitolato anche un museo ispirato alla grande tradizione artigiana della Valdelsa, il Museo del Chiodo, allestito nei locali di Palazzo Giannozzi.

Premio per l’artigianato. Dallo scorso anno viene conferito anche un premio per l’artigianato che rappresenta, insieme all’arte e al teatro, uno degli elementi fondanti di Mercantia. Nell’occasione del Chiodo d’Oro, quindi, Francesca Parri, che è la responsabile degli allestimenti, del mercato e dei laboratori artigianali per Exponent, ha consegnato a Luca Cataldi un pannello in ceramica con dedica, opera del maestro ceramista Eugenio Taccini. Luca è uno scultore prevalentemente di pietra e marmo, ma anche ferro, legno e materiali naturali che permettono di plasmare e dare forma, concetti e poesia alla materia. Partecipa a Mercantia dal 2005, realizzando opere in cui la luce, le ombre, la manualità e la comunicazione sono il filo conduttore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui