Il presidente Giannetto Marchettini: “Siamo orgogliosi di poter sostenere i nostri giovani che, con impegno e abnegazione, compiono il loro percorso di studi in modo encomiabile”.

Un impegno che dura nel tempo a fianco e a sostegno delle famiglie. Ammonta a 60 mila euro l’importo delle 150 borse di studio erogate dalla Cassa Edile ai figli degli operai edili della provincia di Siena tra scuole secondarie di primo e secondo grado e università. Giovedì 18 giugno (ore 17) si svolgerà on line la cerimonia di premiazione per meriti scolastici per cinque studenti delle scuole secondarie di primo grado, otto studenti delle scuole secondarie di secondo grado e cinque studenti universitari che hanno ottenuto le votazioni più alte nell’anno 2018/2019. In collegamento ci saranno, oltre agli studenti meritevoli, anche professori, Federico Capannoli responsabile area nord Banca Centro, rappresentanti delle imprese, sindacati, il presidente della Cassa Edile Giannetto Marchettini e Simone Arcuri (Filea Cgil). .

“Siamo orgogliosi – spiega Giannetto Marchettini, presidente della Cassa Edile di Siena – di poter sostenere i nostri giovani che, con impegno e abnegazione, compiono il loro percorso di studi in modo encomiabile. I giovani rappresentano il nostro futuro e la Cassa Edile sarà sempre al fianco loro e delle loro famiglie”. Grazie al sodalizio tra Cassa Edile e Banca Centro consolidato nel tempo, alla premiazione gli studenti delle scuole secondarie di primo grado riceveranno un regalo i-tech. Tutti gli altri allievi saranno premiati con un contributo di 100 euro. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui