L’intera vicenda è stata chiarita durante un’audizione della Commissione parlamentare d’inchiesta

Dopo la morte di David Rossi non è stata effettuata alcuna chiamata dal suo telefono. Lo ha affermato Laura Benignetti, coordinatrice del settore prestazioni standard domestic di Tim, nel corso di un’audizione davanti alla Commissione parlamentare d’inchiesta. Vengono quindi smentite le ricostruzioni fantasiose portate avanti negli anni da più soggetti, l’intera vicenda è infatti riconducibile ad un equivoco legato ad un’anomalia nei tabulati telefonici.

Tutto è partito da una telefonata di Carolina Orlandi che viene deviata al famigerato numero 40990009 poiché la ragazza aveva finito il credito. Ma, per errore, questa telefonata non riuscita nei tabulati risulta effettuata dal telefono di Rossi, stessa identica cosa che capita quando è il giornalista Paolo Tripaldi a chiamare l’ex capo della comunicazione Mps. Si chiude quindi con l’ennesimo nulla di fatto una delle tante ipotesi legate alla morte di David Rossi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui