L’ex presidente di Fondazione e Banca Mps sarà sentito mercoledì alle 10:30 a Roma dalla commissione parlamentare sulla morte di David Rossi

L‘audizione di Mussari si sarebbe dovuta svolgere ad inizio gennaio, rinviata per motivi di salute si svolgerà invece domani.

Una audizione attesissima, dopo quella della scorsa settimana di Nastasi. Il pm ha risposto alle domande in una lunghissima seduta durato oltre 7 ore.

Il pm titolare, insieme a Natalini (che sarà ascoltato in commissione giovedì 17 febbraio), delle inchieste di Mps e Antonveneta ha risposto alle domande ripercorrendo i momenti in cui è entrato nella stanza di Rossi, la risposta alla telefonata della Santanchè, e a come sono state condotte le indagini a partire dal fatto che non c’è stato inquinamento di prove di quella che, a tutti gli effetti, si presentava ed era come una scena di un suicidio.

Nastasi non si è sottratto a nessuna delle domande che gli sono state rivolte, nemmeno quando l’On. Migliorino ha chiesto, mostrando una foto, se era Nastasi ad essere stato immortalato nel vicolo Monte Pio dove si trovava il corpo di Rossi. Il pm ha risposto: “No benché dal verbale della polizia scientifica che inizia 22.50 si faccia riferimento sia a me che al dottor Natalini, io ricordo nitidamente di non essere entrato in quel vicolo“.

Ed infatti era proprio così perchè la foto ritrae Nastasi in Via de’ Rossi, è stato lo stesso Migliorino a renderlo noto e a scusarsi sul suo profilo Facebook del malinteso.

La foto che ritrae Nastasi in Via de’ Rossi

Domani un altro importante tassello.

L’audizione di Mussari è certamente una delle più attese dato il rapporto che legava i due. Un rapporto lavorativo stretto durato oltre dieci anni, sin dai tempi della Fondazione Mps quando Mussari era presidente e Rossi sempre a capo della comunicazione. Un rapporto proseguito poi con gli stessi ruoli in Banca Mps ma, oltre a questo, anche un rapporto d’amicizia.

Insomma un legame importante tra i due, per questo ci si attende che Mussari domani in commissione risponda a molte domande a partire da ciò che preoccupava Rossi i giorni precedente la sua morte,che cosa Rossi avrebbe avuto intenzione di dire ai pm su Mps, fino ai rapporti che intercorrevano in quel periodo tra gli ex dirigenti e Rossi.

Mussari dovrebbe parlare alla commissione parlamentare in un’audizione pubblica. I dettagli che riferirà, serviranno alla commissione parlamentare a completare il puzzle e far luce sulla morte dell’ex capo comunicazione Mps.

Il giornalismo è una professione che non si sceglie, è lui che sceglie te. Ho sempre creduto che il valore di un vero professionista sta nel fatto di mettersi completamente a servizio del "racconto", stare un passo indietro piuttosto che sentirsi gli attori di ciò che scriviamo. Noi siamo solo il tramite per far arrivare il "racconto". Per questo prendo in prestito le parole di Joseph Pulitzer per ricordare la raccomandazione più importante: "Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce."

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui