“Non ho l’illusione di credere che la Commissione possa svelare tutto, ma produrre degli atti affinché la procura apra un giusto fascicolo che è quello per omicidio”

Prima di Ranieri Rossi, questo pomeriggio la Commissione parlamentare d’inchiesta ha ascoltato Antonella Tognazzi, vedova di David Rossi. All’uscita dalla Prefettura ha raccontato com’è andata l’audizione, spiegando quali sono stati gli aspetti cruciali del colloquio.

“E’ stato un incontro importante – afferma Antonella Tognazzi -, si tratta di persone davvero interessate alla vicenda, stanno lavorando molto bene. Mi hanno chiesto un po’ di tutto, del prima, del durante e del dopo, del rapporto con la Banca. Mi sono soffermata sul carattere di David, sul discorso delle mail, di tutto quello che è uscito in questi anni. Non ho dato spunti, non ho una strada certa, voglio solo capire perché è successo tutto questo. In qualunque direzione si muovono per me l’importante è che arrivino all’obiettivo, non sta a me dire dove devono guardare”.

“Mi auguro che alla fine si apra un fascicolo per omicidio – spiega Antonella Tognazzi -, perché questa è la parola giusta. Non ho l’illusione di credere che loro possano determinare il tutto, ma produrre degli atti affinché la procura apra un giusto fascicolo che è quello per omicidio“.

Domani saranno ascoltati Massimo Riccucci e Lorenza Bondi, mentre sono saltate le audizioni di Bernardo MingroneGiancarlo Filippone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui