Il rincaro dell’energia sta facendo piombare nel baratro diverse associazioni, sia sportive che culturali, che non riescono a far fronte all’aumento incontrollato delle bollette di gas e luce. Per questo il sindaco di Siena ha convocato un tavolo questo pomeriggio con tutte le associazioni del territorio

A sollevare il problema per prima, ventilando addirittura la chiusura immediata, è stata la piscina dell’Acquacalda. Ma ad essere in difficoltà, nel territorio senese e non solo, tante altre associazioni ed enti che non riescono a far fronte a questa situazione drammatica del rincaro delle bollette.

L’amministrazione comunale di Siena è pronta a fare la sua parte.

Ecco perchè questa sera il sindaco De Mossi ha convocato nella Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico un incontro con tutte le associazioni del territorio. L’amministrazione comunale, infatti, ha messo a disposizione 1 milione e 340mila euro grazie alla variazione di bilancio che è stata approvata nel corso dell’ultimo consiglio comunale.

Una misura concreta a supporto di famiglie ed imprese per far fronte a questa grave emergenza.

Il giornalismo è una professione che non si sceglie, è lui che sceglie te. Ho sempre creduto che il valore di un vero professionista sta nel fatto di mettersi completamente a servizio del "racconto", stare un passo indietro piuttosto che sentirsi gli attori di ciò che scriviamo. Noi siamo solo il tramite per far arrivare il "racconto". Per questo prendo in prestito le parole di Joseph Pulitzer per ricordare la raccomandazione più importante: "Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce."

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui