Riorganizzazione dei parcheggi, la protesta di Marruganti (Fsp Polizia di Stato): “Penalizzato chi lavora, il presidente della provincia ci ripensi”

Oggetto anche di un’interrogazione in consiglio provinciale ad opera di Fratelli d’Italia (in particolare firmata da Maurizio Forzoni), la riorganizzazione dei parcheggi all’interno del palazzo che ospita Prefettura e Provincia in piazza Duomo fa discutere. Non è contento il rappresentate provinciale della Fsp POlizia di Stato Mauro Marruganti.

 “Siamo stati penalizzati noi per primi – spiega – e in particolare proprio gli agenti che prestano servizio all’interno dell’edificio. La cosa incredibile è che noi come Polizia di Stato siamo molto integrati con il territorio, non solo nelle funzioni di prevenzione e repressione, ma con attività sociale, collaboriamo con i servizi sociali del comune e della provincia stessa. Ci è dispiaciuto che i primi ad essere stati esclusi siamo stati noi, soprattutto chi fa la vigilanza al palazzo della prefettura o chi lavora al centralino In pratica chi vigila è il primo che non può parcheggiare la sua macchina, deve fare un giro lungo per trovare posto e per non fare tardi per il turno si perde molto tempo”.

“E’ una zona – spiega ancora Marruganti – da tempo oggetto di discussione, siamo in una delle zone più belle d’Italia. Si va ad aumentare la sosta selvaggia in questa piazza. Vorrei che il  presidente della provincia, che è un ex poliziotto e dovrebbe capire le nostre esigenze, ci ripensasse: si tratta al limite due posti, un posto per la vigilanza e uno per centralinista, poliziotti che lavorano per altri. Ringrazio Fdi per l’interessamento alla questione che ci preme molto”.

L’intervista completa a Mauro Marruganti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui