Messa a disposizione dalla Prociv di San Gimignano, dopo quasi 2 anni, verrà sostituita da una soluzione più strutturata. Le parole del presidente dell’associazione turrita Lorenzo Cenni

All’inizio dell’emergenza dovuta al Covid-19, la Prociv San Gimignano Odv, gruppo dei volontari di Protezione Civile della città, è stata attivata dalla Regione Toscana per montare una propria tenda per la selezione dei pazienti presso l’ingresso del Pronto soccorso dell’ospedale di Campostaggia.

La struttura, acquistata alcuni anni fa dall’associazione di volontariato sangimignanese e messa a disposizione del Sistema regionale di Protezione Civile, è stata in funzione per 22 mesi e, nei giorni scorsi, è stata dismessa, come affermato dal presidente Lorenzo Cenni: “Montata a fine febbraio 2020, all’esordio dell’emergenza Covid-19 e cioè dopo quasi due anni, si è concluso l’impiego della nostra tenda pneumatica come area di pre-triage presso il Pronto soccorso dell’ospedale di Poggibonsi. Adesso sarà sostituita da alcune soluzioni più strutturate”.

Quindi, grazie al materiale messo a disposizione dalla Prociv di San Gimignano, la comunità valdelsana ha potuto accedere al Pronto soccorso con maggiore sicurezza “Ancora una volta, è stata testata l’utilità di avere associazioni di volontariato dotate di risorse che sono state messe a disposizione dell’intera collettività. Il nostro impegno come volontari prosegue anche in questo momento in cui in contagi sono di nuovo in aumento.”

“Ci tengo a fare un ringraziamento a tutti i volontari intervenuti per montare la tenda pneumatica 2 anni fa e per lo smontaggio dei giorni scorsi. Invito, inoltre, tutti i cittadini che volessero mettere a disposizione il proprio impegno e diventare volontari a contattarci ai nostri recapiti social (Fb e Ig:@procivsangi)” ha concluso Cenni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui