Il leader di Azione Calenda contro il governo e la politica: “Come al Palio di Siena”

Il leader di Azione Carlo Calenda si scaglia contro la politica, governo e opposizione tutti compresi e fa un paragone “ardito”: “La politica in Italia è diventata come il Palio di Siena, l’unica cosa che conta è non far vincere l’avversario”.

In un messaggio di questa mattina sul proprio profilo Facebook, Calenda descrive quello che secondo lui è il momento del Paese, fra zone gialla, arancione e rossa e la mancanza di capacità della politica di fare un’elaborazione della situazione. Calenda parte dalla “retorica di Conte alle pagliacciate di Salvini” e la “fuffa dei talk show”, con “nessuna conseguenza politica dall’effficacia di gestione della crisi o dalle capacità dell’opposizione”.

“Non afferiamo la profondità di quanto sta accadendo: la crisi Covid è la crisi definitiva dello Stato italiano, non riusciamo neppure spendere i soldi che abbiamo ottenuto”. “Una crisi che dà luogo allo scaricabarile – dice Calenda – la politica ha smesso di essere arte di governo, in Italia non votiamo per le capacità, ma per un vago senso di appartenenza, senza rilevanza se l’azione politica sia di sinistra o di destra”.

“Conta far vincere la mia squadra – dice Calenda a proposito della situazione del trasformismo italiano – l’unica cosa che conta è non far vincere l’avversario, come al Palio di Siena”.

Il video di Carlo Calenda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui