Il Siena perde sul campo dell’ultima in classifica. I gialloblù vincono grazie ai gol di Murilo e Volpicelli nella ripresa

Viterbese – Siena 2-0
Reti: 4′ st Murilo, 38′ st Volpicelli
Viterbese (3-4-3): Daga; D’Ambrosio, Martinelli, Van Der Velden; Pavlev, Calgani, Megelaitis, Urso; Volpicelli (39′ st Simonelli), Murilo (26′ st Capanni), Alberico (21′ st Errico). A disp: Bisogno, D’Uffizi, Volpe, Ricchi, Natale, Zanon, Marenco, Tassi. All. Raffaele.
Siena (3-5-2): Lanni; Milesi, Terzi, Farcas; Mora (14′ st Guberti), Acquadro (14′ st Caccavallo), Pezzella, Bianchi (33′ st Montiel), Disanto; Varela, Karlsson. A disp. Mataloni, Marocco, Zaccone, Cardoselli, Marcellusi, Morosi, Peresin, Darini, Conti. All. Gilardino.
Arbitro: Calzavara di Varese
Note: Ammoniti Terzi, Alberico, Pezzella, Volpicelli, D’Ambrosio, Errico, Caccavallo; Angoli 5-5; Recupero pt 1′, st 4′.

Pesante ko per la Robur. La Viterbese, ultima in classifica e fino ad oggi senza nessuna vittoria in campionato, passa 2-0 con i gol nel secondo tempo di Murilo e Volpicelli. Il Siena non è riuscito a creare praticamente nessuna azione pericolosa, pur avendo schierato praticamente tutti i giocatori offensivi nel corso della ripresa. Passo indietro dunque rispetto alla gara con la Virtus Entella.

Primo tempo – Gilardino conferma di fatto la stessa formazione che ha battuto l’Entella, ad eccezione di Farcas, Acquadro e Karlsson. Il primo squillo del match arriva al 5′ ed è della Viterbese con Martinelli che di testa su corner mette alto da buona posizione. Il Siena risponde due minuti dopo con un’azione che nasce sulla sinistra e si conclude sulla destra, con Mora che mette un cross basso per Acquadro, che però non riesce ad indirizzare verso la porta. Al 17′ i padroni di casa si fanno rivedere con uno spunto personale di Volpicelli, ma il tiro dell’attaccante gialloblù termina alto sopra la traversa. La partita è comunque molto spezzettata e le due squadre faticano a trovare trame interessanti. La Robur ci prova al 31′ con un tiro da fuori area di Bianchi, che però termina lontano dalla porta dei leoni. Cinque minuti dopo la Viterbese è ancora pericolosa su palla in attiva: angolo di Volpicelli per il colpo di testa di di Murilo, che supera non di molto la traversa di Lanni. Proprio verso la fine del primo tempo arriva la migliore occasione per la Robur, con Karlsson molto defilato che cerca per due volte di calciare in porta, riuscendoci al secondo tentativo e costringendo Daga a mettere in corner.

Secondo tempo – Nella ripresa la gara si sblocca dopo quattro minuti con un autentico lampo del brasiliano Murilo, che sfrutta un errore di Lanni e porta in vantaggio la Viterbese. La Robur prova a reagire mettendo pressione ai gialloblù, ma i leoni si rendono pericolosi con un paio di contropiedi. Gilardino cerca di cambiare l’inerzia della partita inserendo Guberti e Caccavallo e passando ad un 3-4-3 ultraoffensivo, con il capitano e Disanto sugli esterni. Ma è ancora la Viterbese ad andare vicina al gol, con un cross insidiosissimo di Murilo che attraversa tutta l’area senza che nessuno riesca a ribadirlo in rete. Al 25′ bel cross di Disanto per la testa di Karlsson, l’islandese non colpisce benissimo ma guadagna un corner. Però proprio dagli sviluppi del calcio d’angolo, Volpicelli scatta in contropiede e va vicinissimo al raddoppio. Passano tre minuti e ancora Volpicelli impegna Lanni, che respinge non sembrando molto sicuro. Al 36′ grande azione di Errico che mette Capanni a tu per tu con Lanni, ma il portiere bianconero compie un grande intervento. La Robur scricchiola e infatti al 38′ la Viterbese raddoppia e chiude la partita: altra grande azione di Errico che trova libero in area Volpicelli che con il sinistro fa 2-0.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui