bonus digitale 2024

Con Bonus Export Digitale Plus, le microimprese manifatturiere, i consorzi e le reti potranno ricevere da 10.000 a 22.500 euro per sviluppare le loro attività di esportazione e internazionalizzazione. 

Bonus Export Digitale Plus 2024: che cos’è 

Bonus Export Digitale Plus è l’incentivo rivolto alle microimprese manifatturiere che desiderano puntare sull’export e sull’internazionalizzazione acquistando servizi digitali come quelli di marketing e di comunicazione. Il sostegno economico – gestito da Invitalia e promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con l’Agenzia ICE – copre diverse spese, tra cui quelle previste per: 

  • realizzazione di sistemi di e-commerce verso l’estero, come siti Internet e app mobile
  • creazione di servizi accessori all’e-commerce, quali la creazione di portfolio prodotti, traduzioni, shooting fotografici, video-making, web design e content strategy
  • elaborazione di una strategia di comunicazione, di informazione e di  promozione per il canale dell’export digitale
  • attività di digital marketing volte a incrementare l’export, come campagne di promozione digitale, ottimizzazione dei siti internet, campagne di content marketing e rafforzamento della presenza sui canali social
  • restyling dei siti web, sia in termini grafici che di contenuti

A chi è destinato 

Come specificato dal bando, l’incentivo è destinato a micro e piccole imprese manifatturiere (con codice ATECO primario C) che hanno sede sul territorio italiano. Possono richiedere il bonus anche reti e consorzi, a cui aderiscono almeno cinque micro e piccole aziende. 

Potranno partecipare alla richiesta di incentivo anche le imprese che hanno già partecipato a medesima iniziativa nel biennio 2022/23, purché già in regola con la piena rendicontazione della precedente progettualità.  

A quanto ammonta il contributo

Il contributo a fondo perduto, erogato in un’unica soluzione, è pari a:

  • 10.000 euro alle imprese su spese superiori a 12.500 euro (al netto dell’IVA);
  • 22.500 euro alle reti e consorzi su spese superiori a 25.000 euro (al netto dell’IVA).

A questi importi si aggiungono poi due misure extra, destinate alle aziende nei Comuni in Emilia Romagna, nelle Marche e in Toscana in cui lo scorso anno è stato dichiarato lo stato di emergenza.  

Come e entro quando presentare la domanda

La domanda deve essere presentata per via telematica entro le ore 10 del 12 aprile 2024. Per accedere alla procedura, è necessario essere in possesso di un’identità digitale (SPID o CNS), accedere all’area riservata per compilare online la domanda.

In seguito occorrerà inviare il modulo compilato e firmato (con firma digitale) via PEC all’apposito indirizzo bonusexportdigitaleplus@postacert.invitalia.it. 

Come ti può aiutare WOM

WOM è la web agency che può aiutarti nel trovare e implementare le soluzioni digitali che meglio si adattano ai bisogni della tua azienda. I servizi offerti sono diversi e coprono tutti gli ambiti della comunicazione relativi al bando e non. Per conoscere in che modo opera WOM e scoprire nel dettaglio i servizi offerti e i suoi lavori, è possibile consultare il sito internet www.womcom.it.

Per contattare l’agenzia e ricevere informazioni basta compilare il form online inserendo nel campo “oggetto” la dicitura Bonus Digitale 2024

Non fatevi sfuggire questa occasione!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui