Biotecnopolo Bozzi

Bozzi: ”Penso che il Biotecnopolo possa essere l’unico motore di sviluppo”

”Le dichiarazioni del sindaco mi lasciano perplesso, credo che parte sua manchino coraggio e visione”. Si è scagliato così il segretario provinciale per Azione Roberto Bozzi contro il sindaco Nicoletta Fabio, accusata di mancanza di coraggio e di lungimiranza, nel corso dell’evento organizzato questa mattina per presentare il manifesto che sarà esposto in città nei prossimi giorni sulla spinosa tematica del Biotecnopolo.

”Lei dice che il Biotecnopolo non è fondamentale per la nostra città, mentre io ritengo che possa essere l’unico motore di sviluppo importante – ha proseguito Bozzi – Siena continua a perdere abitanti e ad avere uno dei più alti tassi di vecchiaia della provincia. Credo che ci sia una visione poco lungimirante da parte del sindaco e viene anche il sospetto che a livello nazionale la abbiano detto che non ci sono le condizioni per portare avanti questo progetto”.

Azione presenterà una petizione, un modo “diverso” per poter far esprimere la propria opinione ai cittadini, che potranno sottoscrivere con il proprio cellulare, solo inquadrando un QR code presente nei volantini.

”Presenteremo una mozione nei comuni dove siamo presenti come forza politica – ha spiegato Antonio Zambito Marsala – Stiamo provando a coinvolgere anche altri comuni contermini, che faranno parte del più largo distretto. Credo che lo stallo del Biotecnopolo dipenda da ragioni di tipo ideologico, è evidente che ci siano dei veti da parte di chi riveste ruoli istituzionali. Noi riteniamo che si debba andare oltre la bagarre politica e valutare l’effettivo ruolo che Siena può avere per il Biotecnopolo. Noi vogliamo portare il tema a livello superiore, se la politica non riesce a capire il progetto, che sta al di là dei nomi, finiamo con il fare il solito spezzatino in chiave prima Repubblica”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui