Parla Massimo Bianchini, assessore del Comune di Siena, spiegando le problematiche e le soluzioni legate a molte problematiche strutturali

Sono 135 i progetti che l’attuale amministrazione cercherà di realizzare nei prossimi anni, sotto la giurisdizione di Massimo Bianchini, assessore ai lavori pubblici, strade e nuove opere, patrimonio; tutti progetti con un budget superiore ai 150mila euro quelli a cui farà capo Bianchini, che a tal proposito commenta ai microfoni di Gazzetta: “Una quantità di lavori imponente, soprattutto per la parte più difficoltosa di adesso, ovvero le strade. La situazione è inquietante anche per me, il reticolo stradale di 350 km (solo a Siena) è problematico. Il problema è che molte di queste strade non hanno sottofondo, nel tempo si è preferito fare un’asfaltatura generale, invece di apportare migliorie strutturali.”

Quali saranno quindi i primi lavori che saranno effettuati sulle nostre strade? L’assessore spiega: “L’inizio dei lavori in Massetana e a Scacciapensieri, lavori che nonostante le fatiche burocratiche del caso, siamo riusciti a ridurre i tempi, dopodiché ci sarà un intervento su Viale Mazzini, uno su Via Verdi e uno su Via Mentana, in più c’è tutta la parte legata non solo alle strade bitumate ma anche quelle in pietra serena che hanno le stesse problematiche”.

Abbiamo discusso di questi e tanti altri temi con l’assessore in un’intervista esaustiva reperibile qua sotto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui