La situazione generale del basket senese a pochi giorni dall’ipotetico inizio della stagione

Dopo il Memorial Finetti tenutosi presso il Pala Perucatti, abbiamo avuto modo di osservare a che punto sono le squadre senesi a qualche settimana dall’inizio dei campionati, anche se negli ultimi giorni si fa strada anche l’ipotesi di uno stop.

Partiamo dai padroni di casa della Virtus. I rossoblu di coach Spinello hanno vinto una partita su due, perdendo prima con la Mens Sana, e vincendo poi con il Costone. La formazione dei Pispini è molto giovane anagraficamente mantenendo però un’ossatura di giocatori navigati pronti a supportare le nuove leve: come Imbrò, Bianchi e Olleia a cui possiamo aggiungere Nepi e Lenardon vincitore della gara da tre punti. Contro la Mens Sana i virtussini hanno avuto qualche difficoltà al tiro subendo le incursioni e le occasioni create dal duo Pannini-Perin, capaci di mettere al tappeto la Virtus. Nonostante questo la società rossoblù può tirare un sospiro di sollievo riguardo Renè Ndour, classe 2000, che nonostante i tanti errori al tiro, si è dimostrato essere una sicurezza rimbalzo. Nella seconda partita il trio Olleia, Imbrò e Lenardon è riuscito ad imporre il proprio gioco soprattutto alzando l’intensità in difesa. Sia nella prima che nella seconda partita abbiamo notato come la Virtus, nonostante le percentuali un po’ sottotono, sia in grado di costruire ottimi tiri sia da fuori i tre punti sia dentro area. Un’altra nota positiva è sicuramente l’alta intensità difensiva vista nella seconda partita, in cui i virtussini hanno sfruttato il loro prevalente atletismo costringendo il Costone alla resa.

Il campionato

Il campionato di Serie C Gold in cui militeranno Imbrò e compagni sarà composto da 15 squadre, questo ovviamente rende la competizione ancora più serrata con la Virtus che mantiene fede all’obiettivo di far crescere i giovani talenti del roster ed arrivare in zona playoff. Le squadre come Agliana e Castelfiorentino potrebbero essere le due top della classifica ma non sono così lontane. I rossoblù dalla loro avranno l’esperienza di un campionato come quello precedente in cui hanno dato filo da torcere a squadre del genere imponendo il loro gioca e strappando la vittoria. L’esperienza dei veterani unita alla voglia di far bene e di crescere dei tanti giovani potrebbe essere la formula giusta per essere la spina nel fianco delle prime in classifica. Il debutto è previsto tra 12 giorni, covid permettendo. Riusciranno i ragazzi di Spinello nel loro intento?

21 nato a Siena, studente di Scienze della comunicazione, grande appassionato di Basket e innamorato della mia città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui