Pronto un pacchetto di misure ad hoc per rispondere alle esigenze finanziarie delle aziende associate e favorire la crescita e lo sviluppo del settore agroalimentare

Banca Monte Paschi di Siena, da sempre attenta allo sviluppo del territorio e del settore agroalimentare, rinnova il suo impegno siglando un accordo con il Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano.

Tale accordo prevede formule specifiche di finanziamento per le aziende associate, al fine di sopperire alle esigenze finanziarie di breve e medio-lungo termine delle stesse, nonché alimentare l’economia locale legata al settore.

La Banca ha predisposto diverse linee di prodotti destinate specificatamente alle attuali e più evolute esigenze finanziarie delle imprese vitivinicole associate al Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano.

Nello specifico,l’accordo offre diverse tipologie di finanziamenti, a breve e medio-lungo termine, volti a sostenere i programmi aziendali di impianto e reimpianto vigneti, le spese di produzione, invecchiamento e riserva e l’affinamento dei vini di qualità prodotti.

Nel pacchetto sono inclusi anche prodotti specifici destinati a fornire all’impresa le risorse economiche necessarie per l’acquisto di attrezzature e macchinari di campagna e di cantina, utili per la vinificazione e la trasformazione dell’uva. Sono previsti, inoltre, finanziamenti per sostenere le spese di pubblicità e commercializzazione della produzione aziendale destinata all’imbottigliamento e alla vendita con il proprio marchio aziendale o crediti specifici per le scorte di cantina con particolare attenzione alle esigenze legate non solo alle calamità naturali ma anche alla flessione economica causata dall’emergenza sanitaria in corso.

“In un momento critico come quello causato dall’emergenza sanitaria” – dichiara la Presidente del Consorzio Irina Strozzi”  – è fondamentale per il nostro territorio poter contare su tutto un insieme di supporti, in particolare dal punto di vista finanziario. Per il Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano è importante e significativo che questo supporto possa essere trovato nell’ambito della tradizionale convenzione con il Monte de Paschi. Il momento è davvero difficile, per il nostro settore come per molti altri, ci auguriamo che le misure messe in essere a livello nazionale e locale possano rappresentare un trampolino di lancio per la ripresa delle attività commerciali, un sostegno alla nostra denominazione e alla realtà socio-economica di tutto il nostro territorio”.

“Con questo accordo Banca Monte dei Paschi di Siena intende offrire il suo sostegno e la sua vicinanza agli associati al Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano, confermando la storica attenzione allo sviluppo del settore agroalimentare del territorio – ha commentato Alessandro Faienza, General Manager Area Territoriale Toscana di Banca Mps (nella foto) –. Siamo lieti di poter offrire il nostro supporto al Consorzio, rispondendo così in modo mirato e puntuale alle esigenze di crescita e sviluppo sostenibile di cui le aziende affiliate necessitano, tanto più se consideriamo il contesto di difficoltà economica attuale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui