L’amministrazione ha ricevuto una lettera ufficiale dalla Figc con la quale si apre alla possibilità di iscrivere una società al campionato di eccellenza

Il presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio Gabriele Gravina ha invitato nella serata di ieri, mercoledì 9 agosto, una lettera ufficiale al Sindaco di Siena Nicoletta Fabio. Nella missiva il presidente specifica che “in spirito di leale collaborazione, questa Federazione ritiene che alla città di Siena possa essere concessa l’opportunità di iscrivere al Campionato regionale di Eccellenza 2023/2024 una società in rappresentanza del Comune”. Nella lettera il presidente Gravina (nella foto) indica in particolare la proceduta di cui all’articolo 52, comma 10 delle Noif , nel rispetto dei requisiti ivi previsti.

Dopo aver ricevuto questa comunicazione e grazie al celere lavoro effettuato fin qui dagli uffici preposti, il Comune di Siena, in seguito a una delibera di giunta approvata nella riunione di oggi, giovedì 10 agosto, pubblicherà sull’albo pretorio nella giornata di domani, venerdì 11 agosto, un avviso pubblico di manifestazione di interesse.

Con tale documento “si attiva l’iter amministrativo, nel rispetto dei canoni di pubblicità, imparzialità e trasparenza, per l’espletamento di una procedura esplorativa volta ad acquisire eventuali manifestazioni di interesse da parte di società sportive o associazioni sportive dilettantistiche candidabili per l’iscrizione della squadra di calcio della città di Siena al Campionato Regionale di Eccellenza, stagione 2023/2024. La procedura dovrà concludersi entro le ore 24 del 17 agosto 2023, onde consentire il rispetto del termine assegnato da parte della Figc”.

Nel documento si indicano alcuni requisiti che gli interessati dovranno allegare alla domanda, fra i quali “non avere ricoperto, negli ultimi cinque anni, il ruolo di socio, amministratore e/o dirigente con poteri di rappresentanza nell’ambito federale, in società destinatarie di provvedimenti di esclusione dal campionato di competenza o di revoca dell’affiliazione alla Figc”, oltre all’indicazione dell’organigramma e composizione del soggetto societario e, fra gli altri punti, un piano triennale delle attività sportive, contenente il progetto sportivo che la società intenda realizzare, in una visione triennale”. Inoltre il Comune ha specificato “l’eventuale dichiarazione di disponibilità all’ingresso nella compagine societaria – in posizione minoritaria – di soci persone fisiche, giuridiche o associazioni, legati al territorio, alla tradizione e alla storia sportiva della città”.

Dopo il termine indicato, “l’Ente procederà – si legge nella parte finale dell’avviso -, a suo insindacabile giudizio, alla valutazione delle proposte ricevute, verificandone la completezza e l’adeguatezza, ai fini dell’accreditamento della società o Asd presso la Federazione Italiana Gioco Calcio, restando inteso che l’accettazione spetta esclusivamente alla Figc”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui