Autolinee Toscane presenta le nuove paline intelligenti. Il presidente Bechelli: “Ulteriore passo nel percorso di rinnovamento”

E’ stata installata questa mattina, alla fermata di fronte la Basilica di San Domenico, la prima palina intelligente per autobus. Si tratta di un nuovo sistema, ideato per i cittadini, che potranno informarsi direttamente online su orari e percorsi degli autobus urbani. Prende quindi il via da Siena il percorso di innovazione delle paline elettroniche alle fermate dei bus di Autolinee Toscane.

All’installazione erano presenti l’assessore regionale Stefano Baccelli, il Vice Sindaco di Siena Andrea Corsi, Gianni Bechelli presidente di Autolinee Toscane, Andrea Buonomini direttore commerciale, marketing e tecnologie di Autolinee Toscane e la consigliera regionale Anna Paris.

“Quello di oggi a Siena è un ulteriore passo nel percorso di rinnovamento più ampio che stiamo portando avanti a livello regionale in tutti i settori – ha detto il presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli – Queste tecnologie più avanzate consentono al servizio del trasporto pubblico di diventare sempre più amichevole verso gli utenti e capace di essere in rapporto diretto con le persone”.

“Il progetto paline elettroniche – spiega Andrea Buonomini, direttore commerciale, marketing e tecnologie di Autolinee Toscane – è stato anticipato rispetto alla previsione contrattuale (ovvero 36 mesi dal primo giorno di servizio) e viene realizzato in parallelo con l’implementazione, su tutta la flotta, di sistemi tecnologici (AVM) di ultima generazione e interoperabili sull’intero territorio toscano. Pertanto, in una prima fase le paline forniranno messaggi di servizio e i passaggi programmati per poi, all’entrata in servizio del sistema di localizzazione dei veicoli (AVM), fornire i dati dei passaggi in tempo reale”.

“Saranno installate 1013 paline – afferma Stefano Baccelli, assessore Regione Toscana – in tutta la Toscana e 78 sono destinate a Siena. Sono sistemi intelligenti che migliorano la fruizione del nostro trasporto pubblico locale. Il nuovo contratto di servizio prevede l’incremento dei mezzi di trasporto, sistemi informativi più moderni e un metodo di comunicazione che deve servire, tramite app, in maniera molto semplice e immediata. Stiamo lavorando anche per quanto riguarda il personale. E’ in corso un accademia che mira ad assumere giovani autisti per i quali è stato pianificato un incremento dello stipendio iniziale”.

“Siamo contenti – sostiene Andrea Corsi, Vice Sindaco di Siena – che la Regione abbia scelto Siena come prima città per iniziare l’installazione di questi nuovi sistemi intelligenti. L’intento è quello di rendere più fruibile il trasporto pubblico locale. Il Comune ha trovato delle risorse e a breve approveremo una progettazione che porterà, di queste 78, 40 paline pienamente inclusive anche per le persone con disabilità. Sarà progettato un kit audio e visivo, con un apposito pulsante, dal quale si potranno recepire ugualmente le informazioni delle paline”.

La consigliera regionale Anna Paris ha aggiunto: “Grazie ad Autolinee Toscana per aver scelto ancora una volta Siena per partire con un progetto così importante. Per il nostro territorio il trasporto su gomma è fondamentale e questi dispositivi di nuova generazione semplificano certamente la vita agli utenti. Questa ulteriore innovazione va ad aggiungersi ad altre importanti novità adottate da Autolinee, come l’abbonamento inserito nella tessera sanitaria e l’acquisto dei biglietti su app. Tutto questo favorisce un sistema di integrazione del sistema urbano e extraurbano e il miglioramento del servizio, che facilita soprattutto l’utenza”.

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui