L’artista austriaca ha donato le sue opere al Teatro del Costone

Ieri, presso il Teatro del Costone, è stata presentata la mostra dell’artista austriaca Georgina Roche che ha donato le proprie opere al Teatro che le conserverà in maniera permanente. Oltre alle 17 tele relative agli stemmi delle Contrade realizzati con il tufo, la pittrice ha fatto dono al Costone di altri quadri, tratti da opere conservate nei musei della nostra Città, mettendo in evidenza l’aspetto cromatico relativo a ogni singola Contrada. Presenti il Sindaco Nicoletta Fabio, il Presidente della Fondazione Monte dei Paschi Carlo Rossi e il Presidente del Consorzio Tutela del Palio Antonio Carapelli.

“Questo evento è nato grazie ad una telefonata di un’amica: Julie Anne De Voto. Una sera mi telefonò dicendomi che aveva un’amica che voleva donare queste sue opere. Mi chiese se potevo avere un posto dove conservarle e mi è venuto subito in mente il Teatro del Costone. Lei ha acconsentito e abbiamo portato l’artista a vedere il teatro. Quando lei è entrata dentro il teatro si è commossa: non possiamo che ringraziarla per questa donazione”- ha sottolineato Roberto Rosa dell’Associazione Costone-.

“Ringrazio l’Associazione Costone per questa meravigliosa opportunità. Purtroppo devo lasciare la Toscana per sempre e per me è una grande gioia donare queste opere al Teatro del Costone. Io volevo che queste opere rimanessero insieme altrimenti l’essenza di queste opere sarebbe andata perduta. Grazie alle mie visite ai musei di Siena ho potuto vedere gli accostamenti cromatici dei colori delle 17 Contrade” ha sottolineato l’artista Georgina Roche”.

Sono appassionato del Palio di Siena, della sua Storia e di tutte le corse dei cavalli a pelo italiane. Mi interessano le nuove tecnologie e sono appassionato di musica, storia e geopolitica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui