Andrea Marrucci sindaco San Gimignano
Andrea Marrucci e Niccolò Guicciardini (foto da Fb)

L’Assemblea cittadina del Partito democratico di San Gimignano, all’unanimità, ha deciso di candidare di nuovo Andrea Marrucci come sindaco di San Gimignano

Come annunciato dallo stesso Andrea Marrucci in occasione degli Auguri di Natale del sindaco, il Partito democratico di San Gimignano, all’unanimità, ha deciso di candidarlo per la seconda volta consecutiva come primo cittadino della città delle torri.

Ringrazio il PD sangimignanese per la fiducia che ripone in me e per la responsabilità che mi affida per la seconda volta. Poi, come sempre e come è giusto che sia in democrazia, decideranno i sangimignanesi. Posso garantire che lavoreremo al massimo per concludere al meglio i tanti progetti di questa legislatura. E, da anno nuovo, con l’umiltà di chi ha rispetto della politica e delle istituzioni, ci metteremo ancora al servizio di San Gimignano con una nuova campagna di ascolto e di confronto per costruire la migliore proposta politica e di governo possibile per la città e per offrire un programma di cose da fare che sia all’altezza delle aspettative dei cittadini e delle cittadine. Viva san Gimignano” ha commentato Marrucci.

Infatti, all’unanimità, l’Assemblea comunale del Pd, in un partecipato incontro, ha deciso di candidare il sindaco attuale, Andrea Marrucci alla poltrona di primo cittadino sangimignanese alle prossime elezioni amministrative che, presumibilmente, si terranno domenica 9 giugno 2024.

L’Assemblea ha approvato all’unanimità le proposte presentate dal segretario, Niccolò Guicciardini, frutto di un ampio e condiviso confronto nelle ultime settimane, e sostanziare in tre ampi documenti di sintesi. È poi emerso un giudizio molto positivo sull’operato della Giunta comunale e su quello del sindaco Marrucci in questi anni, oltre ad un riconoscimento altrettanto importante per l’azione svolta dal gruppo consiliare.

“Il Pd di San Gimignano si conferma una comunità che sa fare dell’unità una virtù nell’esclusivo interesse di San Gimignano e dei valori che ci animano – ha aggiunto il segretario Guicciardini -. Un grande in bocca al lupo al nostro candidato con il quale ho collaborato quotidianamente in questi anni, che ha saputo guidare e fare squadra e che è la figura più adeguata ad affrontare i prossimi anni e condurre San Gimignano verso il 2030”.

Nel riproporre la candidatura di Andrea Marrucci, l’Assemblea ha ringraziato l’attuale sindaco per la solida guida che ha saputo esprimere in una legislatura difficile e complessa, sapendo garantire autonomia e spazi di lavoro ai singoli assessori ed esercitando il ruolo di guida e di decisione nei momenti più delicati del mandato. Il sindaco ha dimostrato esperienza, competenza, capacità e attitudine all’ascolto, mai sottraendosi al confronto con la cittadinanza.

L’attaccamento del sindaco per San Gimignano e per la tradizione amministrativa del centrosinistra è stato poi un altro elemento che l’Assemblea democratica ha ritenuto fondamentale, oltre alla capacità di interpretare i tempi che cambiano con scelte e proposte di azione adeguate alle situazioni impreviste intercettate. È questa una candidatura che il Pd offre alla città e al centrosinistra civico, assieme ad un’ampia elaborazione programmatica e a strategie condivise.

L’Assemblea Pd ha approvato poi un piano di comunicazione dei contenuti della riflessione unitaria, che saranno progressivamente condivisi con la città, ed una grande fase di confronto con il mondo civico e associativo sangimignanese nel segno dell’apertura e dell’inclusione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui