Giovedì mattina esami sul corpo di Andrea Mari, i funerali potrebbero svolgersi a Siena fra venerdì e sabato

Si terranno nella mattinata di giovedì gli esami autoptici sul corpo di Andrea Mari, il fantino senese deceduto nel tragico incidente di ieri pomeriggio in viale dei cipressi a Bolgheri, nel comune di Castagneto Carducci. In questo momento la salma si trova a Piombino, a disposizione delle autorità sanitaria e giudiziarie.

Gli esami sul corpo dovrebbero, come detto, tenersi giovedì mattina, poi le spoglie saranno a disposizione dei familiari che dovranno organizzare le esequie. Il Comune di Siena, attraverso il sindaco Luigi De Mossi, si è messo a disposizione della famiglia e avrebbe individuato l’Entrone come luogo per evitare il più possibile gli assembramenti e permettere comunque alla città di salutare uno dei suoi eroi.

La salma di Andrea Mari dovrebbe essere esposta nel Cortile del Podestà, mentre il funerale si dovrebbe celebrare all’interno della Basilica di Santa Maria in Provenzano.

Brio si stava recando presso una struttura di Bolgheri per osservare un cavallo purosangue con il quale avrebbe voluto correre il Palio di Legnano. Ha perso il controllo della Porsche che stava guidando (la macchina non era di sua proprietà) e ha perso la vita andando a sbattere contro un albero.

Continua intanto il grande cordoglio in città. L’Arcivescovo, il cardinale Augusto Paolo Lojudice e l’arcidiocesi di Siena – Colle di Val d’Elsa – Montalcino si stringono intorno alla famiglia di Andrea Mari, il fantino nato al cielo ieri dopo il tragico incidente automobilistico avvenuto sul viale dei Cipressi a Bolgheri. Per uno dei più celebri fantini del Palio di Siena, Andrea Mari, 44 anni, non c’è stato nulla da fare. L’incidente, poco prima delle 16, sulla costa toscana. Per Brio – questo il soprannome del fantino che il 16 agosto 2001 esordì in piazza del Campo per la Tartuca.


Nato a Rosia, alle porte di Siena, nella sua carriera ha vinto 6 Palii. Per 32 volte era sceso sul tufo di piazza del Campo. L’ultima vittoria risale al 2018, con il cavallo Rocco Nice, per la Contrada del Drago. L’ultimo Palio corso è stato nel 2019 con Schietta, per la Contrada del Bruco.

Fra i numerosi messaggi anche quello dell’ex capitano dell’Aquila Renato Romei: “Sono profondamente addolorato per la scomparsa di un amico e di una persona che con il suo agire da professionista bravo qual era e da uomo vero, lascia un vuoto nel mio e nel cuore di tutti quelli che lo hanno conosciuto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui