Le parole di Andrea Calamassi, presidente dell’Associazione proprietari di cavalli da Palio

E’ di nuovo Andrea Calamassi il presidente dell’Associazione Allenatori, Allevatori e Proprietari di cavalli da Palio. Già in carica dal 2020, Calamassi, non ha ancora avuto il piacere di correre una carriera da presidente dell’associazione. Confermato quindi anche per il prossimo biennio, il primo obiettivo, per Andrea, per l’associazione, ma anche per tutta Siena è tornare a correre il Palio.

“Sono stati due anni difficili – afferma Andrea Calamassi – quelli appena passati. Abbiamo fatto poco perché non era possibile fare di più. La situazione era bloccata su tanti punti di vista e anche noi ci siamo ritrovati con le mani legate. In questo ultimo periodo abbiamo riallacciato i rapporti con il Comune, il Sindaco e l’ufficio Palio. Hanno detto che ci sarà un confronto sincero nel quale noi proporremo iniziative, loro le ascolteranno e porteremo avanti dei ragionamenti insieme. Noi non siamo un’istituzione paliesca; siamo solo un ente che collabora e fornisce, gratuitamente, la materia prima della manifestazione”.

Due anni importanti quelli che aspettano Andrea Calamassi e l’associazione dei proprietari di cavalli da Palio. Due anni durante i quali si dovrà ripartire, modificare tante cose e migliorarle altrettante. Il parco dei cavalli è sicuramente molto cambiato rispetto all’ultimo Palio corso; dobbiamo entrare nell’ottica delle idee di fare una tratta con tutti esordienti. Sarà fondamentale rimettere mano anche al percorso di avvicinamento dei cavalli.

“Il nostro obiettivo – continua Calamassi – del 2022 è quello di correre il Palio, ovviamente. Il protocollo secondo me è da rivedere un attimino perché è tanti anni che non lo cambiamo e oggi, a livello mondiale, la tutela del cavallo è arrivata a dei livelli incredibili. Noi vogliamo portare dei soggetti che sono idonei e pronti a questo tipo di sforzo. Bisogna rivedere qualcosa”.

Calamassi, riallacciandosi alla dichiarazione del sindaco De Mossi di garantire tutto il proprio impegno a far si che si possano correre i palii del 2022, ha rinnovato l’intenzione dell’associazione e la propria ad offrire la massima collaborazione (per quanto ci possa competere) all’amministrazione comunale.
“La Collaborazione sarà massima, con l’intento di dimostrare a coloro i quali ancora avessero dei dubbi, quanto ci sta a cuore il Palio ed in particolare tutto ciò che riguarda i cavalli verso i quali i nostri soci mettono il
massimo impegno nell’ allenarli e mantenerli in ottima salute”.

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui