Il segretario provinciale Cisl Cesarano: “Dall’azienda comportamento incomprensibile, Montanari parentesi negativa”. Presenti anche le candidate Fabio e Ferretti

Dopo il sit-in dello scorso 10 maggio, i lavoratori di PayCare sono stati costretti nuovamente a manifestare, questa volta in Piazza Salimbeni. Infatti ieri l’azienda ha congelato gli incentivi sulle uscite volontarie, una mossa che mette ulteriormente in difficoltà le circa cinquanta famiglie che da dicembre rischiano di trovarsi senza lavoro. Una situazione inaccettabile per i sindacati, che adesso sono pronti a tutto: “Da oggi partirà lo stato di agitazione con uno sciopero di quindici ore – afferma Giuseppe Cesarano, segretario provinciale della Cisl -. Chiediamo un piano di rilancio per il sito di Monteriggioni, i lavoratori sono stanchi e le scelte aziendali non sono comprensibili”.

Presenti anche le candidate sindaco Anna Ferretti e Nicoletta Fabio: “Sono contento della loro solidarietà – prosegue Cesarano -, hanno sollecitato rispettivamente un tavolo regionale e nazionale. Siamo invece delusi da Mps, si è scordata ci cinquanta famiglie. Montanari? E’ una parentesi negativa, ha fatto solo danni e ha dato false opportunità, meno male che è saltato”.

Sia Fabio che Ferretti hanno le idee chiare sul ruolo che dovrà giocare il Comune in questa vicenda: “Ho sollecitato un tavolo la settimana prossima in Comune con i sindacati e imprenditori – afferma Ferretti -, non bisogna muoversi solo a livello regionale o nazionale. Dobbiamo capire anche noi come ricollocali entro dicembre e non possiamo rischiare che cinquanta famiglie restino senza lavoro“. “Sto cercando di pressare sul governo nazionale – dice invece Fabio -, visto che ho questa possibilità di avere un filo diretto con Roma. Ho seguito fin da subito questa questione, ho avuto interlocuzioni con diversi di questi lavoratori, uno era un mio candidato. Va coinvolto tutto il territorio, a cominciare da Monteriggioni”.

Vincenzo Battaglia
Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui