Soddisfazione del Governatore Giacomo Bassi, promotore della raccolta firme: alla fine la situazione si è sbloccata

Si tratta di un accordo, una “promessa” fatta dall’Anas al Prefetto di Siena e alle Istituzioni, mosse anche dalle centinaia di firme che sono arrivate, dietro la petizione lanciata dal governatore della Misericordia di San Gimignano, Giacomo Bassi.

L’accordo prevedeva che il tratto senese dell’Autopalio fosse consegnato libero entro il 4 Novembre e così è stato.

“Ci piace pensare che anche la nostra protesta e la nostra petizione abbiano avuto un ruolo nel raggiungimento di questo risultato – spiega Giacomo Bassi – in 25 giorni hanno fatto il 30% del lavoro (dati Anas): questo significa che, diciamo in 3/4 mesi il lavoro poteva essere fatto interamente”.

Da qui la domanda cruciale: “perchè quindi tenere cittadini e imprese per 10 mesi ostaggi di un cantiere assurdo e pericoloso, con mesi e mesi senza nessuno a lavorarci?”

Del resto gli abitanti di Poggibonsi, di Colle, ma in generale di tutta la Valdelsa hanno passato dei mesi duri, prolungando di molto i propri tempi di percorrenza.

L’auspicio è quindi che questa vicenda “insegni qualcosa”, motivo per cui “scriveremo anche al Presidente della Regione per dire mai più cantieri Anas a turno unico sulle strade toscane”.

Questa vicenda ci insegna qualcosa ? Si, ed è quello che scriveremo al Presidente della Regione:

In fondo è questa la richiesta dei 2600 firmatari della petizione, che tutti i cantieri abbiano doppio turno di lavoro e lavori 7 giorni su 7.

Se qualcuno pensava che il nostro Giacomo Bassi si fermasse qui, sbagliava di grosso: “nei prossim giorni farò partire questa iniziativa, affinchè i disagi patiti e le tragedie di questi mesi non restino vane!”

Un etrusco con gli occhi puntati sulla Valdelsa. Aperto a tutto quanto si muove nelle città e nei paesi a nord di Siena, per raccontare la vitalità di terre antiche e orgogliose, ma anche dal cuore grande

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui