bechini

Bechini: “Avremo preferito soggetti dell’Amiata, ma le caratteristiche della Società Cooperativa Sociale Onlus hanno oggettivamente prevalso su quelle delle società locali”

È stata data in affidamento, per un anno, la comunicazione dell’Ambito Turistico Amiata a Cristoforo Società Cooperativa Sociale Onlus, con sede a Pontassieve, con Determinazione N° 97 del 14/04/2021, poi modificata dalla Determinazione N° 100 del 15/04/2021.

Dal punto di vista dell’opportunità avremmo sicuramente preferito che tali caratteristiche avessero qualificato soggetti locali, non solo per far ricadere risorse economiche sull’indotto turistico amiatino, ma anche per la conoscenza diretta che detti soggetti hanno del territorio – ha commentato Roberto Bechini, assessore al Turismo e Attività Produttive del comune di Abbadia San Salvatore –. Tuttavia, tali caratteristiche sarebbero state discriminanti solo a parità del numero e della qualità dei servizi offerti, ma, allo stato dei fatti, tale logica non ha potuto prevalere vista la differenza oggettiva tra i progetti presentati”.

A fronte delle 14 domande e al netto di quelle che, presentando il loro progetto, sono risultate fuori budget (€. 33.000,00), la società affidataria, a parere del Responsabile del servizio, ha offerto servizi maggiori numericamente e migliori di quelli proposti dalle società concorrenti, nonché un bagaglio di esperienza rilevante nel settore, per essere già appaltanti della comunicazione di altri ambiti turistici; oltretutto, rispondendo ai requisiti di ‘economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza proporzionalità, pubblicità’, di cui all’art. 30 del D.Lgs. 50/2016.

Pur trattandosi di affidamento diretto, è sembrato opportuno, all’assise della Conferenza dei Sindaci dell’Ambito, utilizzare lo strumento dell’evidenza pubblica, seppure in forma di indagine di mercato (conformemente alle Linee Guida n. 4 di attuazione del D. Lgs. 50/2016 approvate dal Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione con delibera 1097 del 26/10/2016), allo scopo di individuare la soggettività più idonea a svolgere l’attività di gestione della comunicazione dell’Ambito stesso dovendo impegnare soldi pubblici provenienti dal finanziamento ottenuto partecipando al bando emesso da Toscana Promozione Turistica con Decreto n. 27 del 17/02/2020.

“Concludendo, l’obiettivo delle amministrazioni che compongono l’Ambito Turistico Amiata è, e rimane, la trasparenza e la regolarità degli atti pubblici ma anche un costante monitoraggio sull’efficienza dei partner individuati per lo svolgimento dell’attività di promo–commercializzazione del territorio – ha aggiunto l’assessore Bechini –. Auspichiamo che, al di là delle diverse opinioni, si crei una fattiva sinergia e collaborazione non solo tra gli operatori del turismo e i soggetti affidatari ma che si rafforzi la coesione tra le amministrazioni che compongono l’ambito; allo scopo di offrire, a breve, l’immagine di uno splendido territorio finalmente unito e compatto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui