L’Istituto di Colle di Val d’Elsa ha dedicato una giornata in memoria della maestra scomparsa lo scorso anno. Al centro dell’evento il tema dell’inclusività

Giovedì scorso all’Istituto Comprensivo 2 “Arnolfo di Cambio” di Colle di Val d’Elsa è stata organizzata una giornata dedicata alla maestra Vilma Bardini, scomparsa improvvisamente lo scorso anno. Una perdita gravissima per l’intera scuola, oltre ovviamente che per i suoi familiari. Al centro dell’evento una riflessione sul tema dell’inclusione, tanto caro alla maestra Bardini, che nel corso degli anni era stata proprio l’insegnate responsabile del sostegno.

La manifestazione ha coinvolto tutte le classi dei dieci plessi scolastici dell’Istituto, ovvero tre scuole dell’infanzia, quattro scuole primarie e tre scuole medie nei comuni di Colle di Val d’Elsa, Casole d’Elsa e Radicondoli. Gli studenti durate tutto il secondo quadrimestre hanno preparato una serie di cartelloni, video, dipinti e riflessioni sull’inclusività, che sono stati mostranti nel corso dell’evento.

E’ stato anche donato ad ogni plesso scolastico un oggetto in ricordo di Vilma. Si tratta di uno scaffale fornito di alcuni strumenti che la maestra Bardini utilizzava per sua didattica, come la Comunicazione Aumentativa Alternativa, che utilizza le immagini per potenziare la comunicazione. Inoltre, le famiglie della professoressa hanno donato all’Istituto sua biblioteca personale, circa 200 volumi incentrati sulla tematica dell’inclusione che andranno ad arricchire la dotazione dell’Istituto.

Presenti alla manifestazione la dirigente scolastica Monica Martinucci, il sindaco di Colle di Val d’Elsa Alessandro Donati e numerose famiglie, compresi il marito, il figlio e la madre della maestra Bardini.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui