“Carissimo Alex…” Alle Scotte, una lettera che scalda il cuore. L’Italia scrive ad Alex Zanardi

Sono tanti i messaggi d’affetto e sostegno arrivati in queste ore. Subito dopo l’incidente che ha coinvolto il campione di handbike Alex Zanardi, l’Italia ha deciso di stringersi in un grande abbraccio virtuale, cercando di far sentire la propria presenza e il proprio incoraggiamento a quel grande uomo che tanto ha fatto sognare.

Alex, lo sportivo dalle due vite, quella della Formula 1 e una tutta nuova, una rinascita dopo il terribile il terribile incidente del 2001 che gli portò via entrambe le gambe. Lui non ha mai mollato. Invece di pensare a ciò che aveva perso, si è concentrato su quello che la vita aveva ancora da dargli. Così, Alex Zanardi, grande sportivo, vincitore di medaglie, è diventato anche una fonte d’ispirazione.

Tra i cartelli, le foto e i disegni che hanno affollato l’area davanti all’ospedale Le Scotte di Siena, c’è una lettera che colpisce in particolar modo. Le parole, cariche di un affetto sincero, portano una firma speciale: L’Italia.

Penna e cuore, dal 1991. Credo nella potenza delle parole, unica arma di cui non potrei mai fare a meno. Finisco a scrivere sui giornali un po' per caso, ma è quella casualità che alla fine diventa 'casa' e ho finito per arredarla a mio gusto. Sono esattamente dove vorrei essere. Ovvero, ovunque ci sia qualcuno disposto a leggermi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui