Dal 30 luglio al 15 settembre gli artisti locali potranno presentare i loro progetti per la nuova edizione di Siena Città Aperta: i migliori andranno in scena nella seconda metà dell’anno

A seguito dell’emergenza Covid-19 e al blocco di tutte le attività artistiche e culturali, l’amministrazione ha deciso di riaprire, il prossimo 30 luglio, il bando dell’edizione 2020 della rassegna “Siena, Città Aperta IV edizione”.

Un progetto rivolto alle compagnie artistiche senesi con il tema: “la città e i suoi teatri, luoghi fisici e reali di inclusione e welfare”. Obiettivo, portare avanti una riflessione sul cosa si può interpretare per senso di comunità, attraverso i linguaggi artistici della prosa, della musica, della danza.

Il Festival, promosso dal Comune, Fondazione MPS, Vernice Progetti Culturali, Università degli Studi di Siena e Università per Stranieri chiama così di nuovo a raccolta, dal 30 luglio al 15 settembre (con scadenza alle ore 12), gli artisti locali a presentare i loro progetti: una sola proposta in qualità di capofila. I migliori (due di prosa, due di danza e due di musica), selezionati da una Commissione di valutazione, andranno in scena nella seconda metà dell’anno. 

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione e i requisiti richiesti visitare: https://www.comune.siena.it/La-Citta/Cultura/Teatri/Siena-Citta-Aperta-2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui