Ultimi giorni per ammirare l’affascinante esposizione che unisce fotografie di eventi e opere d’arte, creando suggestivi connubi visivi nel bianco e nero

Ultimi giorni per ammirare “Dittici occasionali. Ossia ‘la causalità’ dell’arte”. La mostra, a cura di Lucia Simona Pacchierotti e Carlo Pennatini, è una collettiva che nasce dalla sinergica collaborazione tra il Santa Maria della Scala, i fotografi del Siena Foto Club e il collezionista e fotografo Ferruccio Malandrini.

Allestita negli spazi della Biblioteca e Fototeca Briganti, “Dittici occasionali” racchiude una selezione di fotografie scattate durante eventi di vario genere: sport, spettacolo, folklore, paesaggio, strada.  A queste sono accostate fotografie di opere d’arte riprese all’interno del vasto repertorio iconografico conservato in Fototeca. La scelta è avvenuta secondo criteri di assonanza, evocazione e risonanza.

Il risultato è un affascinante e sorprendente incrocio di associazioni, dove il bianco e nero fa da padrone e lega con luce e contrasti le opere fra loro. Il percorso sarà visitabile al Santa Maria della Scala fino al 23 febbraio 2024 negli orari di apertura della Biblioteca Briganti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui