Coach Spinello: “Dovremo però essere bravi a non abbassare la guardia e ad affrontare la partita lottando quattro quarti”

Arriva la capolista al PalaPerucatti. Domani alle 18 la Herons Montecatini sarà ospite della Virtus Siena, reduce dalla convincente prestazione del turno infrasettimanale al PalaBetti di Castelfiorentino.

“Mercoledì la squadra ha messo in campo una delle prestazioni più convincenti della stagione, se non la migliore – racconta coach Andrea Spinello – non tanto per lo scarto, ma per la continuità avuta durante la partita, soprattutto dal punto di vista mentale”.

Ad una settimana di distanza, l’Acea dovrà affrontare l’altra capolista, la Herons Montecatini che nel turno dell’Immacolata ha portato a casa la schiacciante vittoria contro Don Bosco Livorno per 96-59, confermandosi in vetta al campionato con una sola sconfitta all’attivo.

“Montecatini è una squadra fortissima – prosegue Spinello – formata da giocatori di categoria superiore, come Casoni, ex Virtus, una delle pedine fondamentali. Basa il proprio gioco sulla difesa e l’aggressività difensiva, ma sono bravi a ripartire tanto in transizione quanto a trovare canestri da tre. Noi scenderemo in campo con un’iniezione di fiducia dopo i due punti di Castelfiorentino che abbiamo agganciato in classifica. Dovremo però essere bravi a non abbassare la guardia e ad affrontare la partita con la stessa mentalità di mercoledì lottando quattro quarti, anche se siamo consapevoli che servirà ancora qualcosa in più. Servirà l’aiuto del pubblico che ci ha sempre sostenuto, e che ci tengo a ringraziare, consapevoli che anche Montecatini per vincere in casa nostra avrà bisogno di qualcosa in più”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui