Mentre si avvicina l’importantissima trasferta di domenica, sono attese grandi manovre sul mercato

Domenica alle 14:30 il Siena è atteso dalla delicata trasferta di Montevarchi. Dopo le sconfitte contro il Trastevere e il Badesse, la gara contro gli aretini sembra già uno snodo cruciale per la stagione degli uomini di Pahars.

L’ambiente cerca quindi di rimanere compatto e di concentrarsi al meglio in vista della partita. La squadra, dopo una giornata di pausa, è tornata ad allenarsi oggi allo stadio Franchi. Domani invece sarà il giorno della rifinitura e della conferenza stampa pre-partita del tecnico bianconero.

Si spera possano arrivare notizie positive dall’infermeria. Dovrebbe essere quasi del tutto recuperato Terigi, più incerte le situazioni di Krusnauskas e Crocchianti, mentre per Forte i tempi di recupero saranno certamente ancora lunghi.

Intanto sono ore calde sul fronte mercato e già nei prossimi giorni potrebbero arrivare degli annunci ufficiali. Dopo l’acquisto del centrocampista lituano Zulpa, la società bianconera è alla ricerca di colpi di spessore in attacco e a centrocampo. Stanno circolando diversi nomi, tra cui quello di Davide Lanzafame, ex ala destra della Juventus, che negli ultimi anni ha giocato in Ungheria e in Turchia.

Un altro profilo abbastanza quotato è quello di Demiro Pozzebon, attaccante che attualmente milita nel Bitonto (squadra del Girone H della Serie D), ma che può vantare una lunga esperienza in in Serie C, dove ha vestito, tra le altre, le maglie della Lucchese e del Catania. Infine è stato sondato anche l’esterno destro della Nocerina Antonio Fois, un classe 2002.

Quella del 2002 è una pedina importante, in quanto in Serie D deve essere sempre in campo almeno un giocatore che ha questo anno di nascita sulla carta d’identità. La società bianconera vorrebbe coprirsi un po’ di più su questo fronte, poiché al momento il Siena ha solo quattro 2002 a disposizione in rosa, ovvero Mignani, Ilari, Bedetti e il portiere di riserva Marcocci. La notizia di questa mattina è in prova dell’attaccante senegalese Bara Ndao, ex primavera della Fiorentina e Follonica Gavorrano, nato proprio nel 2002. Nei prossimi giorni però potrebbero essere valutati in prova anche altri giocatori per rimpinguare questa quota under.

In ogni caso, al di là di quelle delle manovre di mercato, quello che conta è sempre il campo, e comunque la rosa attuale dispone già un buon numero di calciatori. Il vicepresidente Andrea Bellandi, intervenuto nel corso della nuova trasmissione della Gazzetta di Siena, “A bordo campo”, pur annunciando l’arrivo nei prossimi giorni di nuovi giocatori, ha affermato che “non possiamo pensare di risolvere tutto con i nuovi acquisti, dobbiamo lavorare con il gruppo che c’è”.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

1 commento

  1. […] In cerca del riscatto. Il Siena che domani va a Montevarchi (fischio d’inizio alle ore 14,30), è a caccia di punti pesanti dopo le due sconfitte con Trastevere e Badesse. Una partita difficile, ma nella quale i bianconeri devono dimostrare di poter lottare fino alla fine per la vittoria del campionato di serie D: una finale, o quasi. I tifosi chiedono una risposta a questo gruppo, al di là di quelli che potranno essere i movimenti (o meno) di mercato nelle prossime ore. […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui