I nodi potrebbero essere sciolti entro brevissimo. Sogno Causarano

Il pareggio di ieri con il Trastevere non ha cambiato molto la prospettiva. Mentre attualmente il Siena proverà ad acciuffare i playoff di fine stagione, magari togliendosi qualche soddisfazione (tipo bloccare domenica prossima la capolista Montevarchi), nei prossimi giorni o addirittura ore), la società è già al lavoro sul futuro.

La conferma di Alberto Gilardino è ormai chiusa. Società e allenatore starebbero già lavorando alla rosa del prossimo anno, intesa come conferma dei giocatori attuali e al di là di quelle che sono e saranno le dichiarazioni ufficiali di questi giorni. E’ chiaro che la concentrazione deve essere tutta sulle ultime quattro partite di campionato, ma anche in questa fase si determinano le scelte per il prossimo campionato. In questo senso un certo valore avranno anche queste ultime gare di regular season per definire i giudizi sui singoli e sul loro apporto complessivo in stagione.

Le scelte determinanti arriveranno però con la direzione sportiva. Le voci insistenti delle ultime settimane allontanano chiaramente Andrea Grammatica dal Siena. Anche perché sembra fatta (forse anche qualcosa in più…) per il ritorno di Giorgio Perinetti (sarebbe la terza volta in bianconero), pronto a ripartire dalla serie D. Un ritorno graditissimo ai tifosi e che garantirebbe competenze ed esperienza. La trattativa sarebbe ormai chiusa, con il dirigente classe 1951 che addirittura potrebbe essere avvistato a Siena nei prossimi giorni.

Nell’ipotetica griglia per la carica di direttore sportivo ci sarebbero anche Simone Di Battista, Vincenzo Minguzzi, Luca Matteassi, ma la direzione presa dalla Robur è chiara. Un altro sogno? Quello ci riportare a Siena anche Andrea Causarano, reduce dalle esperienze con Juventus e Roma. Avrebbe sondato il terreno la Sampdoria, ma il Mangia 2015 avrebbe declinato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui