ACN SIENA VS OSTIA MARE

Capitan Guidone, autore di una tripletta: “Sono contento di aver segnato tre gol, ma ciò che conta è che la squadra vinca le partite”

Dopo la grandissima vittoria per 4-1 del Siena in casa del Cannara, nell’intervista post-partita c’è tanta soddisfazione per Alberto Gilardino: “I ragazzi sono stati bravissimi, sia chi ha giocato dall’inizio, sia chi è entrato dalla panchina. Avevamo preparato la partita in questo modo durante la settimana. Ieri avevo detto che in certi momenti della stagione che ci sono delle partite chiave e questa era una di quelle, quindi abbiamo dimostrato grande carattere, personalità e coraggio. Però abbiamo poco tempo per godercela, con la testa dobbiamo subito pensare a mercoledì“.

A colpire, oltre alla prova del collettivo, sono state alcune delle prestazioni individuali: “Tutti hanno giocato bene – continua Gilardino – Sare ha nelle corde corsa e altruismo, Martina ha fatto una partita importante, ciò testimonia che tutti i giovani che abbiamo sono dentro il gruppo ed il progetto. Guidone e Mignani hanno fatto gol ma hanno giocato anche una partita molto utile alla squadra, quando un attaccante riesce ad abbinare queste cose è fondamentale”. Decisiva è stata anche la prova di Nunes, schierato in un ruolo inedito, nel tridente d’attacco: “Sulla posizione di Nunes nel tridente ci stiamo lavorando da una settimana – spiega il mister – lui è un giocatore a cui piace giocare lì perché si sente più libero, tecnicamente e mentalmente. Oggi ha fatto una partita importante.

Con questa partita i bianconeri agganciano il Trastevere e proprio il Cannara al vertice del campionato, ma Gilardino non vuole pensarci: “La classifica preferirei non guardarla, sto già pensando alla partita di mercoledì, perché ciò che conta è dare continuità. Se abbiamo questo atteggiamento e questa umiltà possiamo fare la differenza e toglierci delle soddisfazioni in questa stagione”.

Grande protagonista della sfida è stato il capitano Guidone, che ha segnato addirittura tre gol: “Avevo già fatto una tripletta in carriera, ma sono passati tanti anni, quindi è una bella sensazione, soprattutto in una partita così decisiva. Ma l’importante è portare a casa le vittorie, non conta chi segna”. Ma il centravanti bianconero non si è limitato a segnare: “Sono contento per l’assist a Mignani e anche per il suo gol, perché so quanto tiene a questa maglia. E’ stata una grande prova di forza, dovevamo confermare quello che abbiamo fatto domenica scorsa e ci siamo riusciti. Non era semplice perché oggi affrontavamo un’ottima squadra, in un campo piccolo e stretto, ma abbiamo portato a casa il risultato”

Come ah sottolineato Gilardino, anche Martina ha giocato un’ottima gara: “Sono contento della prestazione, ringrazio il mister per la fiducia – afferma il terzino bianconero – sono stato circa un anno e mezzo fermo, quindi per me questo è un grande inizio”. Inoltre, la vittoria assume ancora più valore se si guardano le condizioni del terreno di gioco: “Questo è un campo difficile e si è visto, sapevamo che era una battaglia. E’ stata una partita veramente fisica, siamo davvero contenti. In questi campi l’unica cosa da fare è cercare di buttare la palla avanti. Abbiamo ancora una partita in meno, dobbiamo continuare su questa strada”

Partita no invece per il Cannara, come ammette l’allenatore degli umbri Antonio Alessandria: “C’è grande rammarico ma almeno abbiamo fatto tutti questi errori in un’unica partita. Adesso dobbiamo fare tesoro di questi sbagli e ripartire. Va dato pieno merito al Siena, è venuto a Cannara con l’atteggiamento giusto. Auguro tutta la fortuna possibile al Siena, dato il blasone della città e della squadra, in questo campionato dirà sicuramente la sua

Solo due squadre hanno vinto a Cannara, ovvero i bianconeri e il Trastevere, il paragone tra le due è inevitabile: “Il Trastevere e il Siena sono due belle squadre – continua Alessandria – i bianconeri hanno tanti giovani di qualità e cercano sempre di imporre il loro gioco”. Molto dispiaciuto anche Ubaldi, centravanti del Cannara: “Bisogna fare i complimenti al Siena, noi ce l’abbiamo messa tutta, mi dispiace perchè non è facile prendere 4 gol, ma sicuramente il Siena è una grandissima squadra“.

Vincenzo Battaglia
Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui