“I ragazzi hanno fatto un buon primo tempo, ma abbiamo preso dei brutti gol. I cambi hanno inciso in negativo. Futuro? Incontrerò la società e valuteremo se continuare o lasciarci”

Oggi al Franchi contro la capolista Montevarchi è arrivata la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, un risultato che rischia di compromettere definitivamente la corsa ai play-off. E’ apparso molto deluso l’allenatore bianconero Alberto Gilardino in conferenza stampa: “C’è tanto rammarico e tanta rabbia – spiega il mister -. Fino al 60′ i ragazzi mi sono piaciuti, abbiamo fatto soprattutto un buon primo tempo, in cui abbiamo creato tanto. Ma prendiamo sempre dei brutti gol, ce li siamo fatti noi in un certo senso. Con queste squadre, che hanno forza nelle gambe paghi, gli errori li paghi a caro prezzo. Però il primo tempo è stato fatto come piace a me e questa è una cosa positiva”.

I bianconeri hanno giocato una partita con molti alti e bassi: “Gragnoli ha fatto una gara importante – continua Gilardino -, il secondo gol non è da attribuire a lui, sui gol in generale è mancata lucidità da parte di tutti. Guberti dopo sessanta minuti si è spento, veniva da un mese senza partite, a quel punto è finita la partita, perchè è l’unico che ci dà superiorità numerica. Chi è entrato dalla panchina invece ha inciso in negativo, è questo è un dato di fatto. Per Terigi spero sia solo una contrattura, Martina forse ha avuto solo i crampi, lo valuteremo domani. Dobbiamo finire la stagione dignitosamente, nel modo migliore, così non va bene”.

Visto che ormai il campionato è prossimo alla conclusione, è anche il momento di pianificare la prossima stagione: “Futuro? Nei prossimi giorni ci sarà un confronto con la società e la valuteremo se andare avanti o lasciarci – afferma Gilardino -. Io sto bene a Siena. Questa situazione mi logora, è stato un anno pesante, pieno di fragilità. Anche i ragazzi sono arrabbiati. Perinetti è una persona di grandissima esperienza, non so se ha firmato, ma se viene a Siena lo fa per vincere”.

L’autore del gol che ha acceso le speranze del Siena è stato Ricardo Farcas: “Sono contento per la rete, però sono un difensore e ne abbiamo subite tre, è inutile segnare e perdere – afferma il difensore bianconero -. Sapevamo che era una partita importante per i tifosi e siamo dispiaciuti. L’assenza di Terigi si è sentita nel finale. Purtroppo c’è stata tanta sfortuna, ma mancano tre partite e dobbiamo dare il massimo. Futuro? Voglio rimanere al Siena, mi ha dato una grossa mano quando non mi voleva nessuno. Non so cos’è mancato durante l’anno, ma dobbiamo dare tutti un po’ di più per uscire da questo momento”.

Uno dei migliori in campo è stato sicuramente Giuseppe D’Iglio: “Il Montevarchi ha dimostrato che al primo errore ti punisce – spiega il regista bianconero -, peccato perché fino al secondo gol stavamo giocando bene. Nel primo tempo li abbiamo messi sotto con ritmo e intensità, peccato per la traversa di Gibilterra. Gli errori però in questa categoria ti possono penalizzare. Ci dispiace per il trend negativo, per i tifosi e per tutti i senesi”.

E’ molto vicino alla promozione invece il Montevarchi, per la gioia del suo allenatore Malotti: “Siamo una squadra che cerca di vincere sia in casa che fuori. Oggi avevamo di fronte degli avversari forti, con elementi di qualità, noi siamo stati più bravi a concretizzare. Nel secondo tempo c’è stata anche una certa superiorità territole, dopo un primo tempo di sostanziale equilibrato. E’ stata una grande gara, dopo la grande rimonta che abbiamo fatto domenica scorsa. Una prestazione degna di una squadra prima in classifica, è una vittoria meritata”.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui