La montagna si prepara all’arrivo di molti turisti e sportivi

Grazie a cinque giorni di pesanti nevicate, dal 19 al 23 del mese corrente riversatesi sia sulla montagna sia nei paesi limitrofi con diversa intensità, si dà ufficialmente inizio alla stagione invernale della montagna amiatina. Attualmente si stima che nella montagna vi sia un quantitativo di neve dai 35 ai 45 cm alle località ‘le Macinaie’ e il “ Secondo Rifugio”, mentre per la vetta si parla anche di 70 cm di neve.

Impianti sciistici:
Il Monte Amiata presenta 12,5 km di piste da sci per un totale di undici piste, di cui dieci da sci ed una da fondo, coadiuvati da sette impianti di risalita, due seggiovie e otto ski-lift. Già da sabato 21, giorno dell’apertura e dell’inizio ufficiale della stagione invernale, sono state aperte cinque piste con quattro strutture a offrire il servizio di risalita. Il servizio di discesa e risalita sarà ulteriormente implementato, già da martedì 24, con l’apertura di altre due piste, ‘Panoramica’ e ‘Canalone’, e il giorno successivo aprirà anche la ‘Direttissima’ .
La montagna in vista del prossimo fine settimana si prepara ad aprire tutti gli impianti di risalita e di discesa, e garantire così un servizio completo e un’ottima battitura delle piste da scii.
L’impianti saranno aperti dalle 9:00 alle 16:30 durante la settimana, e nel week end anticiperanno l’apertura alle 8:30, facendo rimanere invariata la chiusura delle strutture di risalita.
Per i principianti e i novizi degli sport invernali, la montagna offre anche un servizio di due scuole sci, che aprono mezz’ora prima dell’apertura degli impianti di risalita per poi chiudere allo stesso orario, sia dalla parte del versante grossetano con ‘ l’Associazione Maestri di sci Monte Amiata Ovest’ ( tel. +0564 959004) sia sul versante senese con la ‘ Scuola di Sci Monte Amiata’ ( cell. 333 5036192).
Per ciò che concerne la viabilità e i parcheggi sono garantiti dallo storico lavoro di cooperazione fra provincie e comuni di ambedue i versanti. Inoltre ulteriori servizi saranno comunicati in tempo opportuno dagli enti.

Enrico Santioli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui