Continua l’iter burocratico per l’avvio degli interventi di messa in sicurezza successivi allo stato di calamità: previsto per ottobre l’inizio dei lavori

Sono passati quasi due anni dalla drammatica notte in cui, tra il 28 e il 29 luglio 2019, una forte perturbazione si abbatté su Abbadia San Salvatore: in poche ore – dalle 21 alle 5 del mattino -, infatti, oltre 200 millimetri di pioggia si riversarono sul comune del Monte Amiata, danneggiando in maniera irreparabile attività commerciali, appartamenti e suolo cittadino. Subito il sindaco Fabrizio Tondi, in accordo con l’allora Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, dichiarò lo stato di calamità: in finanziamenti – la cui somma e di tre milioni e duecentomila euro – arrivati da pochi giorni, permetteranno di intervenire su via Sabatini (zona Puffi/Piscina) e sullo stombamento della parte a valle di piazza della Repubblica. La data di inizio dei cantieri, al momento, è fissata per ottobre 2021.

I lavori sono esattamente quelli riproposti nei lotti precedenti”, scrive in una nota il comune badengo. “Verrà demolito il canale attuale, non più idoneo per forma e dimensioni, e ne sarà realizzato uno nuovo adeguato alle normative vigenti. Anche in questo caso verranno completamente rifatti i sottoservizi: acquedotto, fognatura (bianca e nera), pubblica illuminazione, reti telefoniche, con il coinvolgimento di gestori quali Enel, Telecom, Estra, Acquedotto del Fiora, con i quali è già stato pianificato il lavoro”

Per l’esecuzione saranno necessarie modifiche importanti alla viabilità e alla circolazione, ma per la parte a valle di Piazza della Repubblica non ci saranno particolari disagi, dal momento che si interviene su aree a destinazione verde privato. “Una volta realizzato l’intervento sarà finalmente garantita, dal punto di vista idraulico, la sicurezza del centro abitato nel senso che le opere saranno in grado di smaltire una quantità calcolata su base di un possibile evento deucentennale. Resta infine la necessità di adeguare, solo dal punto di vista strutturale, un tratto di circa 40 metri su piazza della Repubblica, per i quali è stato chiesto un ulteriore finanziamento”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui