Domani presentazione del libro di Maricla Boggio

La sala mostre di Piazza Bargagli, a Sarteano, sabato 13 novembre alle 16 ospita la presentazione del libro “La Nara” di Maricla Boggio. Partecipano all’iniziativa l’assessore alla cultura del Comune di Sarteano Flavia RossiManuela Faldi e Rita Biancalani dell’associazione “Spazio donna in Toscana”, Loredana Dragoni del centro antiviolenza “La Nara”. Letture a cura della Nuova accademia degli Arrischianti

La scrittrice, Maricla Boggio, è laureata in legge a Torino, diplomata in regìa con Orazio Costa all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, dove ha tenuto le cattedre di recitazione, teorie e tecniche dell’interpretazione, drammaturgia; docente di Espressività Teatrale, Scienza della Formazione di Viterbo (Università Salesiana). Giornalista, critico teatrale, dirige la rivista di teatro Ridotto. Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, i suoi più di settanta testi teatrali, andati in scena e pubblicati, rappresentati in numerosi teatri e festival.

La storia che narra nel suo libro è frutto di un’intensa amicizia con la protagonista, Nara Marconiuna donna di Prato. Con lucidità critica, attraverso un linguaggio dalla vivace espressività toscana, la Nara descrive situazioni storiche, politiche e sociali nel pubblico e nel privato dai primi decenni del Novecento agli anni del movimento femminista. Dall’esperienza contadina al fascismo e alla militanza partigiana, Nara è partecipe di ogni cambiamento. Il lavoro in fabbrica e la lotta sindacale la vedono protagonista, mentre non trascura il discorso familiare. La delude il Pci per una mancanza di autonomia politica e soprattutto per l’incapacità di rappresentare i diritti delle donne. Inevitabile l’approdo al movimento femminista. Le donne di Prato la ricordano attraverso un’associazione ventennale, ripubblicando la sua storia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui