Dal 2 al 10 ottobre il Comune di Sinalunga ha pensato ad una nuova edizione della Fiera alla Pieve 2021. La manifestazione avrà un nuovo assetto organizzativo e logistico in ottemperanza alle normative anticontagio

Dopo un anno di stop dovuto alla pandemia, il Comune di Sinalunga sta lavorando alla nuova edizione della Fiera alla Pieve che si svolgerà a Sinalunga dal 2 al 10 ottobre 2021. Tenuto conto del numero dei visitatori abituali, l’amministrazione comunale, già dall’anno 2020 aveva approvato sostanziali modifiche nell’assetto organizzativo e logistico della Fiera per adempiere le attuali normative sanitarie e per motivi di pubblico interesse, come quelli della viabilità

L’assetto così pensato per il 2020, debutterà nell’edizione 2021 della Fiera alla Pieve.

Per anni  la manifestazione è stata un punto di scambio delle più moderne conoscenze sulle tecniche agricole, di presentazione di novità merceologiche, occasioni di assaggio e di comunicazione. Per sottolineare la vocazione agricola della manifestazione, da dieci anni ormai, nell’ambito della Fiera alla Pieve viene organizzata la Fiera dell’Agricoltura che anche nella nuova organizzazione rappresenterà un punto cardine della manifestazione.

“Con il nuovo assetto – spiega il sindaco Edo Zacchei – l’intento dell’amministrazione comunale è quello di lavorare ad un progetto più ampio e lungimirante che punti a valorizzare e a promuovere maggiormente i prodotti e le attività del nostro territorio. Proprio per questo motivo sarà destinato uno spazio maggiore alla Fiera all’Agricoltura, con grande attenzione all’esposizione dei capi di bestiame, carri e attrezzi agricoli e soprattutto prodotti provenienti dalle varie aziende del territorio della Valdichiana.” – conclude il primo cittadino.

La Fiera dell’Agricoltura, interesserà l’intera area della stazione di Sinalunga, dove verranno allestite bancarelle con prodotti agricoli locali e spazi street food dedicati alle eccellenze alimentari. Sostanziali modifiche riguarderanno Via Nello Boscagli che accoglierà una mostra florovivaista ed orticola, con esposizione di animali di piccola taglia e attività ludiche per i più piccoli. Via Trieste accoglierà i banchi dell’eccellenze toscane e italiane di artigianato e dell’agroalimentare per consentire una maggiore valorizzazione di tutte le attività produttive dell’area e facendo in modo che il centro Pieve diventi il fulcro dell’intero territorio comunale con momenti di intrattenimento e svago a tema ‘La Valdichiana in letteratura’.

Sarà presente anche una nuova sistemazione del luna park in modo da garantire un livello di sicurezza più elevato. Anche i nuovi spazi dedicati alle manifestazioni sportive che si svolgeranno durante la settimana, come la passeggiata alla Fiera, organizzata dall’ASD Atletica Sinalunga, sono stata ripensate.

“La Fiera alla Pieve, come avveniva una volta, dovrà tornare ad essere un punto nevralgico d’incontro e confronto per lo scambio di idee e la nascita di nuovi progetti per tutto il mondo agricolo. Questa nuova organizzazione siamo sicuri che gioverà maggiormente a tutto il tessuto economico del nostro Comune e della Valdichiana” – conclude il sindaco Zacchei.

Per accedere alla Fiera, come previsto dalle normative anticontagio in vigore per le fiere che si svolgono all’aperto senza varchi univoci di accesso, sarà sufficiente avere con se il Green Pass e non ci sarà l’obbligo degli organizzatori di controllo all’ingresso, ma verranno comunque svolti dei controlli a campione dagli addetti ai lavori e sarà sanzionabile chi ne risulterà sprovvisto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui