Il 25 luglio ed il 6 settembre in programma le corse a Fucecchio

Fucecchio riparte. Non come di consueto con le corse di primavera ma con due riunioni di corse a pelo estive, il 25 luglio ed il 6 settembre.

Dopo la riapertura della pista proprio nei giorni in cui si sarebbe dovuto correre il Palio per gli allenamenti e l’individuazione della data, il 4 ottobre, per poter correre l’edizione 2020 del Palio, si potrà tornare a godere dello spettacolo delle corse in Buca. Due gli appuntamenti fissati che rianimeranno non solo la passione dei fucecchiesi ma anche quella di tutto il circuito della provincia, rimasto a secco dopo l’unica data effettuata prima del lockdown il primo marzo al galoppatoio Marco Paganini di Pian delle Fornaci. Sarà curioso vedere se si affacceranno al tracciato fucecchiese anche alcuni cavalli del nostro protocollo, ingolositi dalla unica, ad ora, possibilità di disputare corse a pelo.

“Ci abbiamo sempre creduto nella possibilità di correre nuovamente – queste le dichiarazioni del presidente del cda dell’associazione Palio Nicolò Luca Cannella – e la macchina organizzativa, escluso il blocco del lockdown, era già attiva da inizio anno quando abbiamo aperto la pista agli allenamenti. Questo ci ha permesso di effettuare una manutenzione continua sul tracciato così da poter riaprire appena possibile. Sono stati tanti i professionisti che sono venuti anche da Siena a “girare” nella nostra Buca, Carlo Sanna, Enrico Bruschelli, Jonathan Bartoletti, Federico Guglielmi, Rocco Betti e Federico Arri più i fantini di casa, come Topalli ed i giovani Turco e Boldrini. Il 25 sarà un giornata ancora più importante di sempre. Avremo due protocolli da rispettare, quello per il pubblico e quello per gli addetti ai lavori. Saranno potenziate alcune dinamiche organizzative così da aumentare ulteriormente l’osservazione di tutte le regole necessarie in questo momento. Ma si correrà e questo è il primo segnale positivo da cui ripartire, con le consuete batterie da 6-7 soggetti. Gli orari dipenderanno dal numero degli iscritti. Se saranno tanti i proprietari, fantini ed allenatori a voler correre la giornata sarà divisa in due parti, alcune corse al mattino fin verso le 11 e poi una ripresa nel pomeriggio dalle 17 in poi, così da proteggere sopratutto i cavalli dalle temperature più elevate”.

Intanto a Fucecchio le contrade hanno ricominciato le loro attività in attesa dei primi cavalli in pista. Anticipazione delle corse d’estate in Buca saranno le tre corse di angloarabi previste per venerdì prossimo a Follonica, dove saranno impegnati molti dei soggetti adatti a correre in Buca e che potrebbero, se tutto dovesse procedere nella giusta direzione, disputare le corse d’estate e poi aspirare all’ammissione alla tratta di ottobre a Fucecchio

Nata sotto il segno dei pesci. Narratrice di storie di polvere e provincia e uomini di cavalli. "L'aria del paradiso è quella che soffia tra le orecchie di un cavallo" ( proverbio arabo)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui