La partita ha comunque regalato sprazzi di bel gioco e molte emozioni al folto pubblico in tribuna

La ripresa del Campionato Nazionale di serie B dopo la pausa per le Festività ha riservato due tra le trasferte più difficili della stagione ai bianconeri del Banca Centro CUS Siena Rugby; la prima questa domenica contro il Firenze Rugby 1931 e la seconda domenica prossima a Viadana.La trasferta nello splendido impianto fiorentino, dedicato ad uno dei personaggi più amati del rugby italiano scomparso nel 2008, Mario Lodigiani, nato a Siena in Via dell’Oliviera come amava ricordare, quest’anno è una delle più difficili visto il livello dei gigliati biancorossi.

I padroni di casa, infatti, dopo il fallimento del progetto dei “Medicei” militanti nel massimo campionato Italiano due stagioni fa, hanno mantenuto alcuni dei loro giocatori che hanno deciso di mantenere la loro maglia ripartendo dalla serie C guidati dal tecnico Peppe Sorrentino.

La prima stagione è stata un trionfo, la seconda, questa, si sta rivelando ostica per la presenza di Viadana e dei “cugini” del Florentia intenzionati a non fare sconti a nessuno e a bloccare il cammino per tornare nel rugby che conta.

I cussini di Romei, orfani ancora di alcuni giocatori per infortunio, sono scesi in campo per l’ultima partita del girone di andata con alcuni innesti di prestigio provenienti dalla Under 19, oggi a riposo.

Nonostante le assenze però sono stati i giocatori del Banca Centro CUS Siena, scesi in campo con la giusta concentrazione, ad andare in vantaggio per primi “gelando” gli spettatori presenti in tribuna; Belardi ha beffato la retroguardia biancorossa grazie ad una splendida palla aperta da Conti per lo 0-7 al 5° minuto.

Sul ribaltamento di fronte i padroni di casa si son riportati in parità ed hanno poi preso il largo con altre due mete fiche hanno portato il risultato sul 19-7 raggiunto al 20°; Conti su punizione ha accorciato le distanze riportandosi sul 19-10.

Pochi minuti dopo è arrivata la quarta meta fiorentina e subito dopo, grazie alla velocità nel leggere un rimbalzo del pallone, Sampieri ha siglato una nuova, splendida marcatura.

24-17 e partita ancora aperta; pochi minuti prima del 40° minuto il risultato è stato fissato sul 31-17.

La seconda frazione di gioco, al contrario della prima, ha deluso le aspettative senesi con i padroni di casa costantemente in attacco ed il Banca Centro CUS Siena impegnato quasi esclusivamente a difendersi; grazie alla qualità dei giocatori fiorentini, molti dei quali con un passato recente nel massimo campionato italiano,  la partita ha riservato poche gioie ai bianconeri.

Il risultato finale di 55-17 lascia un po’ di amaro in bocca ai cussini perché, dopo un sorprendente primo tempo, i senesi non hanno saputo mantenere alto il ritmo probabilmente per l’impegno messo in campo nei primi 40 minuti.

Da segnalare l’ottima partita del pack senese; la mischia bianconera ha spesso messo in difficoltà gli avversari e si è guadagnata diverse puninzioni; la partita ha comunque regalato sprazzi di bel gioco e molte emozioni al folto pubblico in tribuna nonostante il freddo.

Il lavoro in vista della partita contro Viadana sarà mirato ad affrontare la capolista, imbattuta, concentrandosi solo sul proprio campionato; la preparatrice ateltica Calzeroni, assente, ha lasciato il programma di allenamento per le prossime sedute.

A fine partita grande cordialità tra le due formazioni con il tecnico fiorentino Sorrentino che ha voluto salutare tutti i ragazzi che ha allenato nel periodo del Centro di Formazione Federale di Prato.

I TABELLINI (grazie all’Uff. Stampa Firenze Rugby 1931)

Serie B – girone 2 – XI giornata

Firenze Rugby 1931 v CUS Siena Rugby 55—17 (31–17) 

Marcatori: p.t. 8’ m. Belardi tr. Conti (0-7); 13’ m. Hill tr. Chiti (7-7); 16’ m. Nannini tr. Chiti (14-7); 19’ m. Rodwell (19-7); 24’ cp. Conti (19-10); 26’ m. Rodwell (24-10); 28’ m. Sampieri tr. Conti (24-17); 26’ m. Kapaj tr. Chiti (31-17); s.t. 48’ m. Cervellati tr. Chiti (38-17); 51’ m. Nannini tr. Chiti (45-17); 65’ m. Vitone (50-17); 77’ m. Cervellati (55-17)

Firenze Rugby 1931: Logi; Nannini, Rodwell, Peri (59’ Bacci), Cervellati; Chiti, Biagini T. (59’ Cherici); Hill (52’ Biagini N.), Pracchia, Vitone; Viazzi (63’ Formigli), Ciampa; Manigrasso (c) (59’ Chiostrini), Kapaj (67’ Terenzio), Gozzi (41’ Bonaccorsi)

All. Peppe Sorrentino

Banca Centro CUS Siena Rugby: Finnigan; Capresi, Sanniti (53’ Gembal), Conti, Belardi; Sampieri (63’ Taipi), Trefoloni (53’ Mussati); Ricci, Faleri (34’ Palagi), Mencarelli; Carmignani (53’ Bernini), Parigi; Pacenti (66’ Rocchigiani), Ancilli (66’ Finetti), Comandi

All. Francesco Romei

Arb. Esposito (Napoli)

GdL. Bindi (Firenze), Di Camillo (Firenze)

Calciatori: Chiti (Firenze Rugby 1931) tr. 5/8; Conti (CUS Siena Rugby) tr. 2/2 cp. 1/1;
Note: pomeriggio freddo, circa 7°. Campo in ottime condizioni.

I RISULTATI: Firenze Rugby 1931 – Banca Centro CUS Siena 55-17 (5-0), Imola Rugby – Lions Amaranto Livorno 0-25 (0-5), Florentia 35 Bologna 35 -16 (5-0), Viadana Rugby – Highlanders Formigine 68-0 (5-0), Rugby Jesi 70 – San Benedetto del Tronto  16-19  (1-4)

LA CLASSIFICA:

Viadana 45, Modena 43, Florentia 42, Firenze 1931 33, Bologna RC 29, Jesi e San Benedetto 19, Formigine 13, CUS Siena  e Lions Amaranto 12, Imola 6

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui