Home In primo piano A Chianciano nasce “Pop-Up Fest 2022”, il festival musicale dell’estate post-pandemica

    A Chianciano nasce “Pop-Up Fest 2022”, il festival musicale dell’estate post-pandemica

    Si terrà il 20 e 21 agosto e sostituirà, per il momento, la più celebre Festa della Musica

    Dopo due anni di attesa, Chianciano Terme tornerà ad avere un festival musicale. Era il 2019 quando, in occasione dei vent’anni dell’allora Festa della Musica, sul palco del Palamontepaschi saliranno artisti del calibro di Luché, Sud Sound System e Grupo Compay Segundo de Buena Vista Social Club: fu, quello, il modo migliore per celebrare le nozze di porcellana dell’evento che ogni estate animava la cittadina termale. Poi la pandemia strozzò sul nascere ogni tipo di attività, ma l’Associazione Culturale E20 non si è mai data per vinta e ha continuato a lavorare sotto traccia fino alla creazione di “Pop-Up Fest”, un nuovo evento che si svolgerà atipicamente tra il 20 e il 21 agosto. La location sarà sempre quella del Parco Fucoli, la line-up non è ancora stata ufficializzata ma prevederà la presenza di una cantante di fama nazionale che ha fatto la storia della musica italiana.

    “Pop-Up Fest è stata un’opportunità che non potevamo lasciarci scappare – dichiara Giacomo Benicchi, presidente dell’Associazione Culturale E20 -. Nel biennio pandemico non ce la siamo sentita di organizzare eventi, sia per preservare l’incolumità dei nostri volontari sia perché non ci andava a genio l’idea di fare qualcosa tanto per farla. Negli ultimi mesi, con il resto del Consiglio, abbiamo notato che tra i nostri duecento volontari stava tornando la voglia di movimentare l’estate chiancianese, esattamente come nel periodo pre-Covid: ne abbiamo parlato con loro e nel giro di pochi giorni abbiamo messo tutto nero su bianco”.

    “L’evento – continua Benicchi -, per utilizzare un termine che ultimamente va di moda, può essere considerato uno spin-off della più conosciuta Festa della Musica di Chianciano Terme: è una festa che nasce e muore nel giro di due giorni, breve ma intensa. Non per niente, l’idea del nome è nata da un nostro volontario e richiama i pop-up che appaiono e scompaiono durante la navigazione su internet. Se due anni fa concludemmo il nostro ventennale con il leggendario collettivo cubano dei Buena Vista Social Club, stavolta a salire sul palco, grazie alla collaborazione col nostro Comune, sarà una delle più conosciute cantanti italiane; ci saranno, però, anche musicisti locali e dj di fama nazionale. Abbiamo pensato di aggiungere anche alcune attività collaterali, con artisti provenienti da settori extra-musicali, e ci saranno anche il nostro ristorante e bar all’aperto dove poter degustare i migliori piatti e bevande con prodotti a kilometro zero. Abbiamo tante idee – conclude il presidente – e cercheremo di metterle in atto per riportare in alto il nome del nostro paese”. 

    Nessun commento

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui