Durante la presentazione si è parlato di inclusività e condivisione dei valori danteschi

Si è svolta questa mattina nella Sala delle Lupe all’interno del Palazzo Comunale la presentazione dell’evento “100 Canti per Siena“, un progetto realizzato in collaborazione con il comune di Siena che si svolgerà per le strade del centro storico a partire dal 9 ottobre, giunto quest’anno alla sua seconda edizione.

Dante incontrerà la città del Palio attraverso 33 soste performative in altrettanti luoghi in un’occasione di “teatro diffuso” che vedrà impegnati più di 400 cantori nella declamazione delle tersine del poeta fiorentino.

Tra le letture in Urdu dei cittadini pakistani, i 200 studenti delle scuole medie e superiori, i ragazzi dell’associazione Piccolo Principe e i detenuti del carcere, i cantori quest’anno sono molti e variegati, all’appello presenti anche nomi illustri come quello del Sindaco De Mossi, del Rettore dell’Università Francesco Frati e l’attore Marco Biagini.

“É un faccia a faccia con il testo di Dante – spiega Franco Palmieri, direttore artistico della manifestazione – moltissime persone si sono paragonate con queste parole trovando un’energia positiva e aggregativa, questa è la scoperta di questo tempo più interessante rispetto al patrimonio dantesco.”

All’inaugurazione era presente anche il Sindaco De Mossi esprimendosi sull’aspetto solidale dalla manifestazione, che quest’anno coinvolgerà anche alcuni dei ragazzi pakistani ospitati presso la Mensa dei Poveri della Caritas: “questa città se viene rispettata ha un profondo senso di rispetto verso chiunque, credo che questa sia la migliore dimostrazione che quando collabori, sei presente e riesci a capire la nostra mentalità e i nostri costumi sei ben accolto e diventi parte della nostra comunità”.

Per l’Assessore alla Cultura Colella il progetto è “Particolarmente importante, non solo per celebrare dante ma anche perché è una forma di aggregazione attraverso la cultura, una forma di solidarietà anche nei confronti di realtà più svantaggiate, come i detenuti del carcere.”

Prima della conclusione della presentazione il Sindaco si è prodigato nella lettura di alcuni canti come si può osservare nel video in calce all’articolo.

L’intervista completa a Franco Palmieri, Chiara Damiani, Luigi De Mossi e Pasquale Colella.

Sono un giovane nerd senese laureato in Scienze della comunicazione. Tra un binge watching di serie TV e l'altro mi dedico alla scrittura di articoli su politica, attualità e tutto ciò che riguarda il territorio senese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui